Ultimo aggiornamento alle 22:38
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’accusa

Voto a Catanzaro, Tallini: «I candidati di Donato nomineranno gli scrutatori»

Il rappresentante di Noi con l’Italia: «Una gigantesca operazione di voto di scambio che i candidati sindaci dovrebbero denunciare alla Magistratura»

Pubblicato il: 19/05/2022 – 16:02
Voto a Catanzaro, Tallini: «I candidati di Donato nomineranno gli scrutatori»

CATANZARO «La commissione elettorale comunale, dominata dai candidati del professore Donato, si appresta a compiere un vergognoso blitz, nominando direttamente
i 270 scrutatori che saranno impegnati il 12 e il 13 giugno (e nel ballottaggio) nelle operazioni di voto per le Comunali e per i referendum. La richiesta venuta da tutti i candidati sindaci di procedere per sorteggio non è stata nemmeno presa in considerazione dall’assessore Lobello e dai consiglieri Ursino e Riccio, tutti rigorosamente candidati con Donato». Lo afferma in una nota Domenico Tallini, responsabile regionale Enti locali di
Noi con l’Italia.
«Tradotto in termini concreti – prosegue – la Commissione elettorale egemonizzata dalla coalizione di Donato distribuirà direttamente 270 incarichi di scrutatore, per un compenso pro capite di circa 400 euro. Nei corridoi di Palazzo De Nobili si vocifera che tutti gli uscenti candidati con Donato avranno un “pacchetto” di 10-15 scrutatori da utilizzare direttamente. Una gigantesca operazione di voto di scambio che i candidati sindaci
dovrebbero denunciare all’unisono alla Magistratura. Un blitz che mortifica centinaia di cittadini, in gran parte giovani, che avrebbero ben diritto di partecipare senza dovere pagare pegno in termini di voti. Una grande responsabilità l’attribuiamo al presidente del Consiglio comunale Polimeni, anch’egli candidato con Donato, che non ha inteso riequilibrare la Commissione elettorale e garantire i diritti della minoranza, esclusa
totalmente dopo i numerosi cambi di casacca».
«Si rechino tutti assieme Campo, Di Lieto, Ferro, Fiorita e Talerico in Procura – conclude Tallini – e segnalino quanto sta succedendo in queste ore a Palazzo De Nobili. Se lo ritiene
potrà accodarsi anche Donato che pubblicamente si è pronunciato per il sorteggio, ma poi è stato sconfessato dai suoi stessi candidati».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x