Ultimo aggiornamento alle 11:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la richiesta

Cosenza, aumento dei contagi e sospensione delle visite. La Cgil chiede un incontro urgente

I segretari Calabrone e Iuliano: «Liste di attesa e tempi di risposta sono inaccettabili»

Pubblicato il: 09/07/2022 – 10:14
Cosenza, aumento dei contagi e sospensione delle visite. La Cgil chiede un incontro urgente

COSENZA Il segretario generale Cgil Cosenza e il segretario generale Fp Cgil Cosenza, Umberto Calabrone e Alessandro Iuliano, hanno inoltrato una missiva chiedendo una convocazione urgenze in merito all’attuale «situazione del numero crescente di contagi nella provincia e della positività di alcuni pazienti e personale sanitario che hanno determinato la sospensione delle visite da parte dei parenti all’interno dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza fino al 30 Luglio in diversi reparti».

Le criticità

Queste le criticità segnalate dalla Cgil. «La carenza di personale nelle unità operative è preoccupante e le condizioni lavorative risultano essere, in alcuni casi inaccettabili; le prestazioni ordinarie che potrebbero essere caratterizzate da ritardi e da liste di attesa più lunghe e tempi di risposta all’utente non più accettabili». «Crediamo fortemente – continuano – che un confronto con tutte le parti è opportuno per poter definire in maniera condivisa la direzione mettendo al centro del nostro obbiettivo garanzia dei servizi rivolti ai pazienti, tutela del diritto alla salute nel servizio pubblico, tutela dei diritti dei lavoratori e della lavoratrici che continuano a dimostrare a tutti noi l’importanza e il valore della Sanità Pubblica, non a caso, non vogliono essere chiamati eroi ma chiedono di svolgere il proprio lavoro in maniera organizzata, in totale sicurezza per loro e per gli stessi pazienti». «Siamo vicini come Organizzazione Sindacale CGIL Cosenza ad ognuno di loro che in questo momento presta servizio con dedizione e professionalità, è necessario intervenire individuando un percorso, che non chieda più sacrifici estenuanti, ma che incrementi le risorse umane per garantire un assistenza sicura e di qualità, prevedendo le soluzioni organizzative e necessarie in situazioni anche non prevedibili e straordinarie. Per quanto sopra esposto, viene chiesta la convocazione «con urgenza di una riunione per affrontare le questioni messe in evidenza e che coinvolga tutti i destinatari della missiva: il Prefetto Cosenza, il Sindaco di Cosenza, il Commissario Straordinario, il Direttore Amministrativo, il Direttore Sanitario dell’Azienda ospedaliera di Cosenza, il Presidente della Regione Calabria, il Dipartimento: Tutela della Salute, Politiche Sanitarie della Regione Calabria».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x