Ultimo aggiornamento alle 20:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Infrastrutture

Metro di superficie Sibari-Crotone, bocciato l’emendamento di Wanda Ferro

“No” di tutte le altre forze politiche alla proposta della deputata di FdI. «Persa una occasione straordinaria per la mobilità jonica, diritti negati»

Pubblicato il: 03/08/2022 – 12:55
Metro di superficie Sibari-Crotone, bocciato l’emendamento di Wanda Ferro

ROMA Bocciato da tutte le altre forze politiche l’emendamento proposto dal deputato di Fratelli d’Italia, Wanda Ferro, insieme alla collega Carolina Varchi, con cui si destinavano risorse pari ad almeno 100 milioni di euro per la realizzazione di una metropolitana di superficie lungo la rete ferroviaria ionica da Sibari a Crotone con collegamento allo scalo aeroportuale, al fine di assicurare una maggiore mobilità nell’area a nord della Calabria ionica. L’emendamento è stato presentato nell’ambito della discussione sulla conversione del decreto legge recante disposizioni urgenti per la sicurezza e lo sviluppo delle infrastrutture, dei trasporti e della mobilità sostenibile, e puntava a destinare alla metropolitana di superficie una quota parte delle risorse del Fondo istituito nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili per assicurare il recupero del deficit infrastrutturale tra le diverse aree geografiche del territorio nazionale. «Si è persa una straordinaria occasione – commenta Wanda Ferro – per realizzare un collegamento veloce ed efficiente tra l’area delle Sibaritide e l’aeroporto di Crotone, che avrebbe rappresentato una grande opportunità di rilancio per lo scalo pitagorico ma soprattutto avrebbe garantito il diritto alla mobilità per migliaia di cittadini calabresi, penalizzati anche da una viabilità inadeguata e pericolosa».  
Bocciato anche un altro emendamento presentato da Wanda Ferro con cui si puntava ad istituire nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture un “fondo di stabilizzazione del carburante” con una dotazione di 2 miliardi di euro per il biennio 2021-2022 al fine di garantire l’equilibrio economico-gestionale delle aziende del settore.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x