Ultimo aggiornamento alle 17:44
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

il progetto

Metropolitana di superficie e bus elettrici, Lamezia sogna la mobilità sostenibile con il Pnrr

Presto uno studio di fattibilità realizzato da Almaviva, Thales e Ferrovie della Calabria per analizzare proposte di intervento concrete

Pubblicato il: 05/08/2022 – 9:48
Metropolitana di superficie e bus elettrici, Lamezia sogna la mobilità sostenibile con il Pnrr

LAMEZIA TERME Promossi dal Comune di Lamezia Terme e da Lameziaeuropa spa in collaborazione con i Gruppi Leader a livello Internazionale nel settore Almaviva e Thales e Ferrovie della Calabria si sono svolti due incontri di lavoro sulla tematica della mobilità sostenibile e della valorizzazione funzionale della rete infrastrutturale esistente nell’area di Lamezia Terme.  Obiettivo definito nel corso di tali incontri è la realizzazione a breve di uno Studio di fattibilità Tecnico-Economico, a cura di Ferrovie della Calabria in collaborazione con Almaviva e Thales, mirato a presentare proposte di intervento concrete e realizzabili in tempi brevi anche a valere sulle risorse finanziarie già stanziate nel Pnrr per una nuova mobilità sostenibile che permetta di verificare la possibile realizzazione di una metropolitana di superficie urbana interna al Comune di Lamezia Terme sulla linea in fase di potenziamento per Catanzaro Lido che utilizzi le stazioni esistenti con eventuale istituzione di nuove fermate intermedie, e di collegare stabilmente attraverso un People Mover con bus elettrici la stazione ferroviaria di Sant’Eufemia e l’aeroporto Internazionale (1,2 chilometri in linea d’aria) e in prosecuzione l’area industriale di Lamezia Terme, utilizzando allo scopo, previa verifica tecnica, il vecchio tracciato stradale esistente oggi interrotto sul ponte dell’Amato.

Il collegamento con l’area industriale di Lamezia Terme 

L’Area Industriale di Lamezia Terme è infatti interessata da importanti attività di servizio a carattere regionale già operative quali Aula Bunker, Centro Servizi per le Imprese e Centro Protesi Inail o in fase di programmazione e realizzazione quali gli Studios Cinematografici della Film Commission Calabria, il Centro di ricerca internazionale della Fondazione Dulbecco, la Calabria Food&Tourism Academy, il porto turistico e l’area grandi eventi e parco tematico del divertimento lungo la Ss18 in territorio di Curinga. Su tali tematiche in una logica di fattiva collaborazione istituzionale e di partnership pubblico-privati si sono confrontati il Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro e l’Assessore alla Mobilità Francesco Stella, il Presidente del Consiglio Comunale Giancarlo Nicotera, la senatrice Silvia Vono, cicepresidente della Commissione Trasporti del Senato che ha garantito i necessari interventi sulla tematica presso RFI ed ANAS, il consigliere della Provincia di Catanzaro Davide Mastroianni, Vincenzo Bloise, Direttore sviluppo mercato della Divisione trasporti, logistica e mobilità sostenibile del gruppo Almaviva insieme al Sales Manager per la Calabria Antonello Ripoli, Carlo Piacenza, responsabile trasporti Italia del Gruppo Thales, azienda francese leader nel settore, l’Amministratore Unico ed il Coordinatore del settore infrastrutture ed investimenti di Ferrovie della Calabria Ernesto Ferraro e Aristide Vercillo Martino, il presidente ed il dirigente della Lameziaeuropa spa Leopoldo Chieffallo e Tullio Rispoli.

Nei prossimi giorni i primi sopralluoghi

«Implementare sul territorio calabrese e lametino esperienze innovative legate alla transizione digitale ed ecologica già in corso di realizzazione in altre realtà territoriali italiane nel campo della mobilità sostenibile, presentare proposte di intervento concrete e realizzabili nei tempi stringenti previsti dal Pnrr, migliorare l’offerta di servizi di mobilità per i cittadini ed i turisti in un’area territoriale quale quella lametina di particolare importanza ed interesse a livello regionale, nazionale ed internazionale per il polo intermodale già presente. Sono questi gli obiettivi – riporta una nota – condivisi nel corso degli incontri a cui seguiranno nei prossimi giorni i necessari sopralluoghi tecnici». Il sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro e il presidente della Lameziaeuropa Leopoldo Chieffallo hanno ringraziato la senatrice Vono per la costante presenza istituzionale ed i vertici di Ferrovie della Calabria, Almaviva e Thales per la fattiva collaborazione e per l’impegno assunto di definire in tempi rapidi delle proposte di intervento che saranno illustrate in un incontro pubblico in programma a Lamezia Terme nel mese di ottobre 2022.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x