Ultimo aggiornamento alle 7:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

agenda politica

Catanzaro, il Pd crea il gruppo alla Provincia e “punta” le elezioni per il presidente. Al voto il 28 settembre

Gallello, Deonofrio e Mercurio formano l’organismo con la “benedizione” di Giampà, Iemma e Alecci. Per la guida dell’ente dialogo ad ampio raggio

Pubblicato il: 08/08/2022 – 16:09
Catanzaro, il Pd crea il gruppo alla Provincia e “punta” le elezioni per il presidente. Al voto il 28 settembre

CATANZARO Nasce il gruppo del Pd alla Provincia di Catanzaro: a costituirlo sono i consiglieri Gregorio Gallello (sindaco di Gasperina), Mario Deonofrio (consigliere comunale a Girifalco, Comune di cui è stato anche sindaco) e Raffaele Mercurio (sindaco di Cropani). Eletti con la lista “Progressisti” ma tutti e tre iscritti al Pd, Gallello, Deonofrio e Mercurio hanno deciso di formalizzare la nascita del gruppo dem a Palazzo di Vetro per suggellare l’unitarietà della loro azione. La costituzione del gruppo è stata ufficializzata in una inferenza stampa alla quale hanno partecipato anche il segretario provinciale del partito, Domenico Giampà, e la presidente regionale Pd e vicesindaco di Catanzaro, Giusi Iemma, alla presenza del consigliere regionale Ernesto Alecci.
Lo “stato maggiore” dei dem del Catanzarese mobilitato, dunque, per un passaggio politico che all’orizzonte va letto anche con la scadenza del 28 settembre, probabile data delle elezioni per il rinnovo del presidente della Provincia di Catanzaro: con la nascita del gruppo il Pd dà l’impressione di voler rafforzare il suo ruolo di baricentro anche nelle trattative per la guida di Palazzo di Vetro, trattative che – spiega Gallello – «ci vedranno dialogare con la coalizione allargata ma anche con forze che non sono rappresentative di partiti, perché ci sono molti sindaci civici – e in molti comuni si trovano anche amministratori di Fratelli d’Italia e del Pd che governano insieme – anche se ovviamente questo non significa rinunciare al nostro percorso».

Giampà: «Gruppo punto di riferimento per tutti gli amministratori democratici»

Intanto, i dem completano il primo passaggio, con la costituzione del gruppo alla Provincia che – sostiene Giampà – «diventerà punto di riferimento per tutti gli amministratori democratici, per creare una grande famiglia di amministratori. Il Pd vuole valorizzare il ruolo dei consiglieri provinciali e intende portare avanti anche sul piano nazionale la battaglia per risollevare le Province». Per la Iemma «la nascita del gruppo del Pd alla Provincia rientra nel nuovo percorso del partito, che si è riorganizzato con i congressi e sta creando un rapporto di interscambio con le rappresentanze istituzionali». Deonofrio evidenzia come «la costituzione del gruppo non è un semplice adempimento burocratico, ma rappresenta l’affermazione del senso di appartenenza che porta a essere parte di un progetto utile alla comunità». Mercurio sottolinea che «la nostra decisione non è una mera formalità perché da subito abbiamo trovato un’intesa politica e di volontà di fare le cose e farle in un certo modo». Infine Gallello, che sarà il capogruppo, si sofferma sul ruolo che attenderà il gruppo del Pd in una Provincia in grandissime difficoltà finanziarie e gestionali, con lo spettro del “default” sempre dietro l’angolo (l’amministrazione fa fatica a garantire la regolarità degli stipendi ai dipendenti, giusto per dirne una): «Pur essendo opposizione non abbiamo alzato le barricate ma abbiamo fatto argine perché per noi l’obiettivo prioritario è salvare l’ente. Questo perché siamo e saremo sempre sei e responsabili ma questo non significa rinunciare a essere alternativi al centrodestra, ma solo che la nostra azione sarà ancora più determinata e ora con il grippo più politicizzata».
C’è spazio infine per l’intervento di Pantaleone Narciso, dirigente del Pd, già sindaco di Stalettì e già dirigente dell’ente sotto la presidenza Bruno: Narciso invita il Pd ad accelerare i tempi per la scelta del candidato alla presidenza della Provincia, suggerendo «l’indicazione del sindaco di Catanzaro (Nicola Fiorita, ndr) che può riscuotere ampia convergenza». (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x