Ultimo aggiornamento alle 23:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’analisi

Elezioni, De Luca: «Affluenza giù per la sfiducia nella politica e per la scarsa conoscenza dei candidati»

Il ricercatore dell’Unical a “L’altra Politica” commenta il dato del crollo della partecipazione al voto in Calabria

Pubblicato il: 26/09/2022 – 0:15
Elezioni, De Luca: «Affluenza giù per la sfiducia nella politica e per la scarsa conoscenza dei candidati»

LAMEZIA TERME Sfiducia crescente nei partiti e nella politica, scarsa conoscenza dei candidati e mancanza di rappresentanza del territorio: sono questi i motivi che per Roberto De Luca, ricercatore Sociologia dei fenomeni politici-Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università della Calabria, sono alla base del crollo dell’affluenza alle elezioni politiche nella nostra regione. Commentando i primi dati elettorali nello speciale del “L’altra Politica” in onda questa notte su “L’altro Corriere Tv” (canale 75), De Luca analizza un dato, quello del calo dell’affluenza, che ritiene «abbastanza prevedibile, perché nel 2018 il Movimento 5 Stelle con il suo carico di speranza aveva attirato molti elettori ma adesso, dopo essere andato al governo, il consenso del Movimento 5 Stelle è via via diminuito e molti elettori oggi hanno perso quella speranza e quella fiducia e non sono andati a votare. Il problema è che l’elettore, non solo quello calabrese, non ha fiducia nei partiti e nella politica, per l’elettore – prosegue il ricercatore Unical – votare o non votare è la stessa cosa al di là dell’offerta, inoltre la campagna sottotono ha contribuito al calo dell’affluenza. In queste elezioni abbiamo raggiunto il livello minino,  anche più basso delle Regionali». De Luca infine mette in luce anche i limiti dell’attuale legge elettorale: «Incide non solo la mancanza del territorio ma anche la mancanza dei candidati, nel senso che non si conoscono, sono pochi gli elettori che davvero conoscono i candidati. Nelle Regionali e nelle Comunali invece i candidati si conoscono per questo in queste elezioni i cittadini votano di più anche se paradossalmente votano più i candidati che i partiti. Manca poi il territorio – conclude il ricercatore Unical –  anche a causa del taglio dei numero dei parlamentari e del fenomeno dei paracadutati».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x