Ultimo aggiornamento alle 7:36
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’idea

Cosenza, 15 milioni dal Pnrr da investire su via Popilia, Via degli Stadi e Serra Spiga

Il progetto prevede il recupero e la valorizzazione di tre zone periferiche della città. Primo passo verso la transizione ecologica

Pubblicato il: 04/10/2022 – 11:56
Cosenza, 15 milioni dal Pnrr da investire su via Popilia, Via degli Stadi e Serra Spiga

COSENZA «Arriva a Cosenza un nuovo finanziamento per 15 milioni di euro dal Pnrr da investire su via Popilia, Via degli Stadi e Serra Spiga grazie al progetto presentato dall’assessore all’Urbanistica Pina Incarnato che prevede la valorizzazione di tre quartieri periferici della città, fino a ieri abbandonati a se stessi. In particolare con il finanziamento ricevuto andremo ad incidere su tre settori fondamentali della nostra azione amministrativa, volta a costruire una città smart sostenibile e moderna, con servizi efficienti e che non lascia indietro nessuno». Ad annunciarlo, l’assessore comunale di Cosenza Pina Incarnato e il sindaco Franz Caruso. «Con questi interventi si avvierà non solo il recupero e la valorizzazione di tre zone periferiche della città, quanto si potrà assicurare la sicurezza degli immobili e, contemporaneamente, attuare una seria iniziativa per la transazione ecologica, che per quanto ci riguarda è una sfida che abbiamo già lanciato e che vogliamo vincere. Il progetto che abbiamo presentato e che è stato ammesso a finanziamento riguarda il miglioramento sismico e l’efficientamento energetico di edifici di edilizia residenziale pubblica e riqualificazione delle aree verdi di pertinenza a via Popilia, via degli Stadi e Serra Spiga, andando ad incidere, migliorandola, sulla condizione sociale dei residenti, per consolidare e rilanciare anche importanti misure di welfare. Ed infatti con gli interventi previsti di efficientamento energetico, per esempio, sarà possibile contrastare anche la cosiddetta “povertà energetica” ovvero la difficoltà o, addirittura, l’impossibilità da parte di persone e famiglie di procurarsi beni e servizi energetici di base come, per fare solo pochi esempi, nuove e moderne caldaie e infissi. Si tratta, in sostanza, di un’azione volta a potenziare il rendimento energetico degli edifici i cui inquilini saranno meglio serviti e riscaldati, con una conseguente importante riduzione dei costi dell’energia in bolletta.Daremo vita ad un programma di eccellenza per la ristrutturazione sostenibile del nostro patrimonio immobiliare residenziale pubblico, pronti ad attrarre nuovi importanti finanziamenti previsti dal cosiddetto Green Deal europeo, su cui già guardiamo con interesse per far sì che Cosenza non perda più alcuna occasione di sviluppo e di crescita».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x