Ultimo aggiornamento alle 17:49
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il dramma

È morto per soffocamento il migrante 17enne giunto a Corigliano

La calca eccessiva sull’imbarcazione: sarebbe stato questo il fattore scatenante. Un altro passeggero ha accusato sintomi da asfissia

Pubblicato il: 14/10/2022 – 11:32
È morto per soffocamento il migrante 17enne giunto a Corigliano

CORIGLIANO ROSSANO Sarebbe giunto senza vita a causa di soffocamento il giovane migrante approdato ieri al porto di Corigliano, insieme ad un altro centinaio di persone. È quanto avrebbe riscontrato il medico anamopatologo che ha constatato la morte del 17enne.
Una teoria che troverebbe conferma con quanto riferito da un altro occupante dell’imbarcazione che riportava sintomi da soffocamento. Nessun segno di violenza, però. Presumibile che il giovanissimo di origini curde non abbia avuto scampo a causa della calca eccessiva sull’imbarcazione. Un centinaio di persone costipate su una barca a vela: sarebbe, dunque, questo il fattore scatenante che ha poi condotto alla morte del migrante.
I sanitari che si sono occupati della vicenda, peraltro, avrebbero ritenuto non necessario l’esame autoptico sulla salma del 17enne. (lu.la.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x