Ultimo aggiornamento alle 18:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Le indagini

Le mani delle ‘ndrine sul litorale laziale, indagate 66 persone

Chiuse le indagini sui gruppi criminali attivi ad Anzio e Nettuno. La Distrettuale ha chiesto il rinvio a giudizio

Pubblicato il: 19/10/2022 – 18:22
Le mani delle ‘ndrine sul litorale laziale, indagate 66 persone

ROMA I pm della Dda di Roma hanno chiuso le indagini del procedimento che nel febbraio scorso portò all’arresto di 65 persone e relativo ad una locale struttura ‘ndranghetista attiva ad Anzio e Nettuno, comuni del litorale laziale. I magistrati hanno chiuso le indagini a carico di 66 persone che ora rischiano di finire sotto processo anche per l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. Secondo l’impianto della Procura di Roma due distinti gruppi criminali, distaccamenti delle ‘ndrine di Santa Cristina d’Aspromonte in provincia di Reggio Calabria e di Guardavalle in provincia di Catanzaro, da anni erano attive sul territorio laziale tentando anche di infiltrarsi nelle amministrazioni comunali per mettere le mani sul business dello smaltimento dei rifiuti.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x