Ultimo aggiornamento alle 10:09
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

i nodi della politica

Mangialavori: «Il Mezzogiorno deve diventare una priorità»

L’intervento del deputato e leader regionale di Fi nel dibattito sulla fiducia al governo: la Meloni ha detto bene, l’Italia ce la fa solo se si eliminano i gap

Pubblicato il: 25/10/2022 – 19:00
Mangialavori: «Il Mezzogiorno deve diventare una priorità»

ROMA «Finalmente dopo un decennio di esecutivi tecnici l’Italia ha un governo espressione del voto popolare, un governo di centrodestra. Un sincero augurio va alla neo premier Giorgia Meloni e a tutta la squadra di ministri che la accompagneranno in questo difficile ma entusiasmante percorso». Così il deputato di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori, coordinatore regionale azzurro, nel suo intervento in occasione del dibattito sulla fiducia al nuovo governo.

«Lavoreremo in prima linea per colmare i gap del Sud»

«Il momento – ha aggiunto Mangialavori – è drammatico e non consente né incertezze né temporeggiamenti. Bisogna agire subito per arginare le emergenze. Siamo sicuri che questo Governo abbia tutte le carte in regola per fare bene e, una volta superate le emergenze, per avviare la stagione di riforme strutturali di cui il Paese ha assoluta necessità. Ma l’Italia non può farcela se non mette al centro della sua agenda politica i Mezzogiorno. Lo ha detto bene, presidente Meloni; abbiamo davanti l’occasione per tornare a porre la questione meridionale al centro dell’agenda dell’Italia, Pertanto lavoreremo in prima linea con il governo per recuperare un divario, infrastrutturale, ormai inaccettabile, eliminare le disparità e creare occupazione. Siamo convinti che dopo esecutivi quantomeno distratti rispetto alla questione meridionale il governo da lei presieduto riuscirà a ridurre questo gap economico e sociale attraverso politiche lungimiranti che lei metterà in campo. L’autonomia è certamente un valore, deve essere un valore, ma – ha sostenuto il deputato di Forza Italia – senza le giuste politiche di coesione di rischia di allargare sempre di più quel solco che divide il Nord dal Sud. Il Pnrr – lo sa il presidente del Consiglio e lo sanno i ministri – è una occasione storica che l’Italia ha e che il Sud ha, ecco perché sarebbe fondamentale l’attivazione di un meccanismo perequativo che passi dallo stanziamento dei fondi sui bisogni dei singoli territori, per questo non possiamo che accogliere con assoluto entusiasmo la scelta che lei ha fatto di affidare l’importante delega della gestione del Pnrr al ministro Raffaele Fitto, ministro competente, del Sud, che conosce molto bene le esigenze del Mezzogiorno».

«L’Italia ce la fa solo se unita e coesa»

Per Mangialavori «la fase storica in cui si muove il governo è quanto mai drammatica. Sono tuttavia proprio questi in omenti che interrogano i governanti e spingerli a trovare le soluzioni migliori per superare la crisi. Il sistema Italia – sono sicuro – ce la farà ma solo se soltanto se riporterà la nostra nazione a essere unita e coesa. Sono certo che questo governo saprà essere all’altezza di questo compito gravoso ma assolutamente entusiasmante». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x