Ultimo aggiornamento alle 22:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

spettacoli

Il Festival d’Autunno omaggia Maria Callas con un gala lirico sinfonico

Sul palcoscenico il soprano Amarilli Nizza, il tenore Fabio Armiliato e l’Orchestra Filarmonica Calabrese diretta dal M° Filippo Arlia

Pubblicato il: 18/11/2022 – 12:11
Il Festival d’Autunno omaggia Maria Callas con un gala lirico sinfonico

CATANZARO Due grandi interpreti per omaggiare la “divina Callas” anticipando le celebrazioni del centenario della sua nascita. Venerdì 25 novembre, alle ore 21, nel Teatro Politema di Catanzaro il Festival d’Autunno concluderà la sua XIX edizione con una ennesima produzione: “Vissi d’arte. Omaggio a Maria Callas”. Sul palcoscenico il soprano Amarilli Nizza, il tenore Fabio Armiliato e l’Orchestra Filarmonica Calabrese diretta dal M° Filippo Arlia. Lo spettacolo, organizzato dall’Associazione Donne In Arte, è sostenuto dal Ministero della Direzione Generale dello Spettacolo e dalla Regione Calabria nell’ambito del progetto Calabria Straordinaria.
«Da sempre nell’immaginario collettivo – ha affermato il direttore artistico Antonietta Santacroce – Maria Callas è considerata la voce per antonomasia della musica lirica, essendo il personaggio che ne ha determinato la storia in modo profondo e ineguagliabile. Il suo modo di cantare, la sua voce e la sua eleganza nelle interpretazioni l’hanno resa unica, ammirata e adorata nel mondo intero. Proprio per questo ho voluto dedicarle due produzioni originali. La prima, “Traviata. Maria Callas il mito”, ha debuttato lo scorso 28 ottobre, portato in scena da Balletto del sud su coreografie di Fredy Franzutti, che ha esaltato le peculiarità e le similitudini esistenti tra la “divina” e Violetta, il personaggio di Traviata. Il secondo è questo Galà lirico sinfonico che omaggia le sue doti interpretative uniche, attraverso la proposizione del repertorio ch’ella contribuì a rendere immortale».
Il pubblico ascolterà quindi arie tratte dalle opere più famose del melodramma italiano: La Traviata e Otello di Giuseppe Verdi,  Tosca e Manon Lescaut  di  Giacomo Puccini, Pagliacci di Leoncavallo,  per finire con un doveroso omaggio a Cilea.
Sul palcoscenico due tra i più importanti cantanti della scena lirica internazionaleAmarilli Nizza e Fabio Armiliato, accompagnati dall’Orchestra Filarmonica Calabrese diretta dal M° Filippo Arlia per un evento che già si preannuncia imperdibile sia per il programma in scaletta, che per l’altissimo livello artistico dei protagonisti. La presenza di una grande orchestra sinfonica composta da 60 elementi, conferirà infine una grande potenza sonora, consentendo di assistere a una straordinaria  successione di ouverture,  intermezzi e arie liriche celebri, che appassioneranno sicuramente il pubblico in sala. 

Amarilli Nizza giovanissima, inizia la sua carriera sulle scene internazionali. La sua vocalità duttile e autorevole, sorretta da una tecnica di canto solida e raffinata, il suo fraseggio sfumato e le notevoli capacità di interprete le consentono di affrontare un vasto repertorio di opere. Doti che accompagnate da una notevole presenza scenica le hanno permesso di affermarsi nei più prestigiosi Teatri e Festival operistici internazionali quale soprano tra i più applauditi della sua generazione.
Fabio Armiliato, acclamato dal pubblico grazie alla sua vocalità, all’impressionante registro acuto e alla sua innata musicalità, senza dimenticare le capacità drammatiche e il grande carisma che infonde ai suoi personaggi. Ha interpretato i ruoli primari nei teatri più prestigiosi del mondo: il Metropolitan Opera House di New York, il Teatro alla Scala di Milano, L’Opéra de Paris, l’Opera di San Francisco, il Teatro Real di Madrid e la Wiener Staatsoper, solo per citarne alcuni.
Filippo Arlia, classe ’89, è pianista e direttore d’orchestra. E’ considerato dalla critica internazionale uno dei più brillanti e versatili musicisti italiani della sua generazione. Ha diretto alcuni dei musicisti e cantanti più noti del nostro tempo, come Sergej Krylov, Michel Camilo, Sergei Nakariakov, Danilo Rea, Giovanni Sollima, Dimitra Theodosiou, calcando alcuni dei palcoscenici più prestigiosi del mondo; la Carnegie Hall di New York, la Cairo Opera House, l’Auditorio Nacional de Musica di Madrid, la Novaja Opera di Mosca, Smetana Hall di Praga.

Per incentivare la partecipazione del pubblico di tutte le età, i biglietti di ‘Vissi d’arte. Omaggio a Maria Callas’ prevedono due speciali promozioni: sconto del 50% per gli studenti di Università, Conservatorio, Accademia delle Belle Arti; sconto del 30% l’acquisto di 4 biglietti contemporaneamente (Promo 4 amici a teatro) 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x