Ultimo aggiornamento alle 10:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la risposta

Bagarre in consiglio comunale a Corigliano Rossano, Zagarese: «L’opposizione è avvertita come lesa maestà»

Il consigliere di minoranza replica alle accuse. «Ho riscontrato gravi irregolarità amministrative e contabili che non si possono sottacere»

Pubblicato il: 22/11/2022 – 20:09
Bagarre in consiglio comunale a Corigliano Rossano, Zagarese: «L’opposizione è avvertita come lesa maestà»

CORIGLIANO ROSSANO «Ho riscontrato gravi irregolarità amministrative e contabili che non si possono sottacere, in un clima di terrore alimentato da questa amministrazione quando si propone un’opposizione su contenuti politici. Ne seguono così reazioni scomposte e personali, con ricorso a comunicati stampa maldestri e offensivi, privi di contenuti e con l’innesco della macchina del fango, anche sui social».
Così il consigliere comunale di opposizione, Aldo Zagarese, replica alle critiche mosse dal suo collega di maggioranza, Pietro Mingrone.
Per l’ex capogruppo del Pd, quindi, «l’opposizione sui contenuti è avvertita dall’amministrazione comunale come lesa maestà».
«Con senso di responsabilità – spiega Zagarese – ho partecipato al consiglio comunale per affrontare in particolare due punti all’ordine del giorno, un debito fuori bilancio da 500mila euro e una variazione di bilancio per ulteriori risorse da destinare al capitolo turismo e quindi al programma estivo. Ma quando ci siamo resi conto che il numero legale era garantito dai consiglieri di opposizione, come atto politico, anche per evitare strumentalizzazioni, abbiamo ritenuto (con il collega Vulcano, ndr) di mettere davanti a fatto compiuto l’amministrazione comunale: non c’erano i numeri per discutere punti così importanti. E non potevamo noi sostenere quella situazione. Era necessario una presa d’atto per poi rinviare la seduta in seconda convocazione. Maggioranza e amministrazione hanno perso l’umiltà, avrebbero dovuto riconoscere l’insufficienza dei numeri piuttosto che alzare la voce. Ed invece hanno voluto forzare la mano e chiedere soccorso ad un consigliere di maggioranza assente».
Zagarese rincara la dose. «In questi anni ho dimostrato grande rispetto per le istituzioni, attuando una linea politica basata sui contenuti, ma rispetto alle logiche di questa amministrazione quel modus di fare opposizione viene meno. Tra l’altro, lo scorso 25 ottobre avevamo chiesto di poter affrontare il consiglio la rendicontazione delle spese estive e ad oggi, nonostante i venti giorni canonici previsti dal regolamento, i lavori assembleari su quell’argomento non sono stati convocati. Respingo, dunque, al mittente – conclude le accuse di ostruzionismo e propaganda». (lu.la.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x