Ultimo aggiornamento alle 14:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il caso

Manifestava contro la violenza sulle donne, calabrese arrestata a Istanbul

La denuncia di Mor Dayanisma. Dalila Procopio, proveniente dal Catanzarese, sarà trasferita in un centro di rimpatrio

Pubblicato il: 27/11/2022 – 12:31
Manifestava contro la violenza sulle donne, calabrese arrestata a Istanbul

Dalila Procopio, 25 anni, studentessa, nata a Napoli ma proveniente dalla provincia di Catanzaro, è stata arrestata ieri a Istanbul mentre partecipava alla manifestazione, vietata dalla prefettura, per celebrare la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Lo denunciano su Instagram le attiviste dell’associazione Mor Dayanisma. “Due donne, dall’Azeirbaigian e dall’Italia, sono ancora detenute e potrebbero essere espulse”, si legge in un post su Instagram dell’associazione che ha denunciato una “violenta repressione della polizia” contro le manifestanti e decine di arresti. 

Dalila Procopio

Dalila Procopio oggi sarà trasferita in un centro di rimpatrio. Dalila Procopio si trovava in Turchia da qualche mese per l’Erasmus. A quanto risulta, sarebbe stata fermata perché il suo permesso di soggiorno sarebbe scaduto, tesi però recisamente smentita dai familiari. A monitorare costantemente la vicenda è il ministero degli Esteri. Secondo quanto riferito dalla Farnesina, il consolato a Istanbul e l’ambasciata d’Italia ad Ankara stanno seguendo con attenzione il caso e sono in contatto con il padre della ragazza e con le autorità competenti. La giovane è in buone condizioni, si fa intendere inoltre da fonti della Farnesina, e potrebbe a breve essere espulsa dal territorio turco.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x