Ultimo aggiornamento alle 13:33
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 6 minuti
Cambia colore:
 

controlli sul territorio

Prevenzione, identificate 1600 persone e quasi 1000 veicoli in una settimana

I risultati degli ultimi sette giorni della questura di Cosenza e dei commissariati della provincia

Pubblicato il: 03/12/2022 – 14:21
Prevenzione, identificate 1600 persone e quasi 1000 veicoli in una settimana

COSENZA Nella settimana che si sta concludendo, la questura di Cosenza ha predisposto in tutto il territorio della provincia le operazioni di contrasto alle attività criminali, impiegando 150 equipaggi delle volanti, 110 equipaggi della polizia stradale, 26 equipaggi del reparto prevenzione crimine Calabria settentrionale e unità cinofile della polizia di stato, 24 ore su 24.
L’attività di prevenzione dei reati e controllo del territorio ha comportato i seguenti risultati: i posti di controllo effettuati in tutta la provincia sono stati 117, nel corso dei quali sono state identificate oltre 1595 persone e controllati oltre 961 veicoli. Dai citati controlli sono conseguite 258 infrazioni al codice della strada, con 5 autovetture sottoposte a sequestro amministrativo e 13 documenti di circolazione ritirati. Sono stati effettuati 15 controlli amministrativi presso gli esercizi commerciali.
Consistente l’attività di prevenzione e di controllo del territorio da parte della squadra mobile e della squadra volante con la denuncia a piede libero di 13 persone alle competenti autorità giudiziarie ed amministrative per reati quali detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, illecita detenzione di armi da sparo e da taglio, guida in stato di ebrezza, danneggiamento aggravato ed il sequestro di modiche quantità di sostanza stupefacente tipo cocaina e marijuana.
In particolare la squadra mobile, con l’ausilio del personale del commissariato di p.s. di Castrovillari, del reparto prevenzione crimine Calabria e unità cinofile della polizia di stato, nell’ambito di predisposti servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha effettuato diverse perquisizioni in città ed in provincia nei confronti di soggetti già attenzionati dagli investigatori. La squadra volante ha inoltre deferito all’autorità giudiziaria, in stato di libertà, una persona responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni e segnalata all’autorità amministrativa per detenzione di sostanza stupefacente uso personale.
Con l’approssimarsi delle festività natalizie e di fine anno, sono stati intensificati i servizi mirati al contrasto del cosiddetto fenomeno dei “parcheggiatori abusivi”, per garantire la libera fruizione delle aree urbane. In tale ambito due soggetti sono stati deferiti ed è stato proposto, per entrambi, l’ordine di allontanamento ai fini dell’applicazione del daspo urbano.
Nel pomeriggio dell’1 dicembre , nel corso di mirati servizi straordinari di controllo del territorio disposti nelle zone centrali e periferiche della città dal questore, personale della polizia di stato ha eseguito diversi posti di controllo e perquisizioni locali e personali in via degli stadi e presso il villaggio rom. Nella circostanza sono state rinvenute 1,39 tonnellate di rame, di provenienza illecita, all’interno di un parcheggio privato e 75 dosi di cocaina già confezionate e pronte per la vendita, occultate all’interno di una corte condominiale. Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro a disposizione dell’Autorità giudiziaria competente. Una persona è stata denunciata per ricettazione.
L’operazione si inserisce in un più vasto programma si straordinari servizi di controllo del territorio disposti dal questore della provincia di Cosenza Michele Maria Spina, controlli che continueranno anche nei prossimi giorni.
Nell’ambito delle attività di indagine finalizzate alla individuazione di persone che, per la loro condotta ed il tenore di vita debba ritenersi, sulla base di elementi di fatto, che vivano abitualmente, anche in parte, con proventi di attività delittuose e che siano dediti alla commissione di reati che mettono in pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica, gli specialisti della divisione anticrimine hanno individuato alcuni soggetti nei cui confronti sono state emesse delle misure di prevenzione personali tipiche. In tale ottica il questore ha adottato due provvedimenti di avviso orale, che si aggiungono ai 196 precedentemente avvisati dall’inizio dell’anno in corso e firmato una proposta della sorveglianza speciale che si somma alle 12 già inviate dall’inizio dell’anno al tribunale delle misure di prevenzione di Catanzaro e due fogli di via obbligatori che si aggiungono ai 31 già emessi nel corso dell’anno corrente. Inoltre, per quanto riguarda le misure di prevenzioni atipiche, è stato emesso e notificato un provvedimento di daspo sportivo che si somma ai 14 già emessi dall’inizio dell’anno nei confronti di altrettanti soggetti che, nel corso di manifestazioni sportive, si sono resi responsabili di episodi di violenze e minacce tali da creare turbative per l’ordine e la sicurezza pubblica.
A seguito di richiesta di ammonimento per atti persecutori (cosiddetto “stalking”), presentate da tre persone all’ufficio vittime vulnerabili della divisione anticrimine, il questore di Cosenza, in presenza dei presupposti previsti dalla normativa vigente, ha emesso tre ammonimenti nei confronti di altrettanti stalker che si aggiungono ai 23 provvedimenti già adottati dall’inizio dell’anno. A tal riguardo, prosegue la campagna permanente della polizia di stato contro la violenza di genere “questo non è amore” con l’invio del camper con a bordo personale specializzato, nei comuni della provincia di Cosenza per sensibilizzare l’opinione pubblica e spronare le vittime a denunciare.
L’Ufficio Immigrazione ha provveduto alla notifica del decreto di espulsione dal territorio nazionale a tre cittadini stranieri.
Il Commissariato di P.S. di Paola ha effettuato dei controlli amministrativi negli Internet Point ed ha proceduto alla denuncia di un titolare per esercizio abusivo di attività di giuoco o di scommessa.

Il Commissariato di P.S. Corigliano Rossano, unitamente al Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale” ed Unità Cinofila di Vibo Valentia, ha effettuato specifici servizi di prevenzione finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti dinanzi alle scuole ed ha proceduto ad ispezionare esternamente ed internamente due Istituti Scolastici di istruzione secondaria superiore. Nella circostanza il fiuto del cane “antidroga”, ha permesso di rinvenire degli involucri contenenti modiche quantità di sostanza stupefacente tipo marjuana e hashish. L’attività di controllo è stata effettuata anche nei pressi della stazione ferroviaria dove, all’interno di un bar, sono state rinvenute dall’Unità cinofila della Polizia di Stato e poi sequestrate, altre dosi di sostanza stupefacente tipo marijuana. ​Sanzioni amministrative sono state elevate nei confronti del titolare dell’esercizio commerciale. Altri due individui sono stati denunciati a piede libero in quanto responsabili del reato di furto aggravato in concorso, avvenuto all’interno del Centro Commerciale “I Portali”, perché avevano asportato dagli scaffali degli alcolici per un valore di € 700,00. Inoltre in occasione dell’incontro di calcio Rossanese-Real Montalto, valevole Promozione Calabrese girone “A”, il Commissariato di P.S. di Corigliano Rossano, ha denunciato in stato di libertà una persona che nel corso della partita aveva lanciato dei petardi nel campo di calcio.
Nella mattinata di oggi, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, alcuni giovani disabili hanno fatto visita in Questura accompagnati dal Presidente dell’Associazione Arcifisa OdV. I giovani “ragazzi speciali” hanno incontrato il questore, l’artificiere della Polizia di Stato, gli specialisti della Polizia Scientifica, gli istruttori di tecniche operative, il Dirigente dell’U.P.G. e S.P. con equipaggi della Volante​ e del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale. Al termine sono stati dati gadget della Polizia di Stato. ​
In piazza 11 Settembre si svolgerà l’evento denominato “Diamo voce alla solidarietà” a cura dell’Associazione CSV Cosenza, associazione centri di servizio per il volontariato e Caritas italiana, al quale sarà presente il Camper della Polizia di Stato con un’equipe multidisciplinare specializzata, per fornire informazioni all’utenza.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x