Ultimo aggiornamento alle 21:08
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

Infrastrutture

Anas, al via bandi per 1,7 miliardi di euro. Interventi anche in Calabria

Previsti lavori di manutenzione dallo svincolo dell’aeroporto di Sant’Anna a Papanice per un importo di oltre 28,6 milioni di euro

Pubblicato il: 30/12/2022 – 10:41
Anas, al via bandi per 1,7 miliardi di euro. Interventi anche in Calabria

ROMA Prosegue l’impegno Anas (Gruppo FS Italiane) nell’aumentare la sicurezza della propria rete. Sulla Gazzetta Ufficiale, nel mese di dicembre 2022, sono stati pubblicati 25 bandi di gara, per un totale di circa 1,7 miliardi di euro su tutto il territorio nazionale. Si tratta di interventi per il potenziamento e la manutenzione programmata della rete anche attraverso nuove tecnologie nell’ottica di innalzare sempre di più gli standard di sicurezza, migliorare l’efficienza e il comfort di guida. Nel dettaglio, i bandi riguardano i lavori di risanamento strutturale impiantistico delle gallerie del nord Italia del valore complessivo di 130 milioni di euro (in totale 2 lotti da 65 milioni di euro); il risanamento e potenziamento delle autostrade A19 “Palermo Catania” e A29 “Palermo Mazara del Vallo” in Sicilia per un importo complessivo di 250 milioni di euro; i lavori del primo lotto per il collegamento di Alcamo fra la strada statale 119 “di Gibellina e la strada statale 113 “Settentrionale Sicula” in Sicilia del valore complessivo di oltre 33 milioni di euro; il progetto di completamento dell’itinerario stradale della SS626 dir in Sicilia, che comprende anche il servizio di monitoraggio geotecnico in corso d’opera, dal km. 27,800 al km. 39,000 del valore complessivo di oltre 19,8 milioni di euro; i lavori della Variante di Castel Bolognese della SS9 “Via Emilia”, in provincia di Ravenna, in Emilia-Romagna per i quali sono previsti anche i servizi di monitoraggio ambientale in corso d’opera e di monitoraggio strutturale post operam, per un importo complessivo di oltre 55,5 milioni di euro; i lavori della variante all’abitato di Santa Giustina lungo la SS9 “Via Emilia”, all’interno del comune di Rimini, sempre in Emilia-Romagna, per i quali sono previsti anche i servizi di monitoraggio ambientale ante e in corso d’opera, per un importo complessivo di oltre 13,7 milioni di euro; la fornitura di 10 ponti mobili sviluppabili (by bridge), di cui cinque installati su autocarri a due assi con estensione minima di 15 metri e cinque installati su autocarri a tre assi con estensione minima di 17 metri, per un valore complessivo di 6 milioni di euro; servizi di assistenza tecnico-amministrativa al Responsabile del Procedimento e all’ufficio della Direzione Lavori per l’esecuzione di interventi di manutenzione programmata del valore complessivo di 70 milioni di euro (in totale 16 lotti); i lavori di completamento del terzo lotto (stralci 2 e 3) dell’Itinerario Bradanico-Salentino della strada statale 7 ter “Salentina”, nel tratto compreso tra la SSV Taranto-Grottaglie e Manduria, in provincia di Taranto, in Puglia per i quali sono previsti anche i servizi ambientali di raccolta e di rimozione dei rifiuti e il servizio di bonifica ordigni bellici, per un importo complessivo di oltre 26,9 milioni di euro; i lavori del terzo lotto tra Felettino e il raccordo autostradale per la viabilità di accesso all’Hub Portuale di La Spezia lungo la variante alla SS1 “Aurelia” in Liguria per i quali sono previsti anche i servizi ambientali in corso e post operam, per un importo complessivo di oltre 82,1 milioni di euro; i lavori di collegamento tra il bivio di Pesche al km 181,500 della SS17 “Dell’Appennino Abruzzese e Appulo Sannitico” e il Lotto 1 della SSV Isernia-Castel di Sangro, in Molise per i quali sono previsti anche i servizi ambientali in corso e post operam e il servizio di bonifica ordigni bellici, sorveglianza e indagini archeologiche, per un importo complessivo di oltre 146,3 milioni di euro; i lavori di manutenzione e messa in sicurezza dallo svincolo dell’Aeroporto di Sant’Anna al km 238,00 allo svincolo di Papanice al km 241,700, in Calabria, per un importo complessivo di oltre 28,6 milioni di euro; la manutenzione programmata ai fini del recupero funzionale della SS673 “Tangenziale Ovest di Foggia” in Puglia suddiviso in 2 lotti: lavori sulla SS673 dal km 16,540 al km 23,650 (lotto 1) per un totale di 24,5 milioni di euro; SS673 dal casello autostradale al km 23,650 (lotto 2) per un totale di 31,9 milioni di euro. I seguenti bandi sono afferenti del Piano Sisma: interventi di adeguamento del tracciato lungo la statale 685 “Delle Tre Valli Umbre” (tratto dal km 41,500 al km 51,500), in Umbria, per un importo complessivo di 20,8 milioni di euro; lavori di adeguamento e potenziamento della tratta laziale lungo la statale 260 “Picente” (dal km km 43,800 al km 41,150), per un importo complessivo di 46,9 milioni di euro; lavori della Pedemontana Marche – Abruzzo, nel tratto ricadente fra Teramo e Ascoli Piceno (dallo svincolo di Floriano fino all’innesto sul raccordo autostradale Ascoli-Porto d’Ascoli in località Ancarano), per un importo complessivo di oltre 44 milioni di euro; lavori di adeguamento e potenziamento delle intersezioni fra la SS502 e la SS78, tra Belforte del Chienti e Sarnano, per un importo complessivo di oltre 18,7 milioni di euro; lavori di adeguamento e miglioramento della sezione stradale e delle intersezioni della SS210 “Fermana Faleriense” nel tratto Amendola – Servigliano, per un importo complessivo di oltre 20,5 milioni di euro; lavori di adeguamento e miglioramento della sezione stradale e delle intersezioni della SS78 “Picena” nel tratto Sarnano Amandola, per un importo complessivo di oltre 15,7 milioni di euro. Pubblicati inoltre tre bandi che rientrano nel Piano straordinario di potenziamento della viabilità per Cortina, in provincia di Belluno per i lavori di realizzazione della variante alla strada statale 51 “di Alemagna” di Tai di Cadore in Comune di Pieve di Cadore, per un importo complessivo di oltre 72,4 milioni di euro; per i lavori di realizzazione della variante alla strada statale 51 “di Alemagna” di Valle di Cadore, per un importo complessivo di oltre 52,6 milioni di euro; per i lavori di realizzazione della variante alla strada statale 51 “di Alemagna” di San Vito di Cadore, per un importo complessivo di oltre 43,4 milioni di euro. Per quanto riguarda i bandi in regime di accordo quadro, in esito alle procedure di gara sarà stipulato un accordo quadro per ciascuno dei lotti al fine di garantire la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare ogni volta una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo, maggiore efficienza e qualità.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x