Ultimo aggiornamento alle 14:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

sanità

La Liguria (ri)corteggia Profiti: novità in vista per la guida di Azienda Zero?

Il governatore Toti punterebbe sul supermanager catanzarese oggi commissario del nuovo ente regionale per affidargli il “colosso” del San Martino

Pubblicato il: 23/01/2023 – 14:43
La Liguria (ri)corteggia Profiti: novità in vista per la guida di Azienda Zero?

CATANZARO C’è chi lo mette in cima alla lista dei papabili, chi lo inserisce nella stessa lista ma alla pari con altri candidati, ma il dato di sintesi che accomuna queste ricostruzioni è lo stesso: la Liguria (ri)corteggia Giuseppe Profiti, il supermanager di origini catanzaresi che da circa un anno guida Azienda Zero, l’ente di governance della sanità calabrese voluto dal governatore e commissario Roberto Occhiuto. Il tam tam che in questi ultimi giorni riguarda Profiti corre sui principali organi di informazione liguri, che considerano Profiti in piena corsa per assumere la guida del Policlinico San Martino di Genova, “colosso” e struttura d’eccellenza della sanità ligure, alla ricerca di un nuovo direttore generale dopo l’improvvisa scomparsa dell’ultimo, Salvatore Giuffrida. Secondo il “Secolo XIX” Profiti è il nome che circola con maggiore insistenza nelle stanze che fanno capo al governatore della Liguria Giovanni Toti, secondo l’edizione cittadina online di Repubblica Profiti magari non è in cima alla lista ma è tra i candidati più accreditati per diventare il nuovo dg del San Martino.

Il titolo del Secolo XIX su Profiti

Un po’ diverse le dinamiche descritte dai due quotidiani, perché il Secolo XIX, che parla di contatti già avviati tra Toti e Profiti, sostiene che Profiti «non avrebbe problemi a lasciare gli altri incarichi» che ha, tra cui evidentemente anche quello di commissario straordinario della calabrese Azienda Zero, mentre per Repubblica «il suo impegno anche in Regione Calabria non lo farebbe propendere per l’incarico», ma sembra indiscutibile che il nome di Profiti è un nome che “gira” tantissimo in questa fase nella sanità (e nella politica) della Liguria, che peraltro il manager di origini catanzaresi conosce a menadito considerando i tanti suoi trascorsi in ruoli apicali in quella regione. Insomma, la possibilità di un ritorno di Profiti in Liguria appare più di una indiscrezione, agganciandosi poi anche a voci che circolano anche nei corridoi della Cittadella, le stesse che ricordano le difficoltà operative nelle quali si dibatte Azienda Zero, non ancora entrata di fatto a regime.
Profiti comunque in questa sua esperienza calabra ha già lasciato un’impronta, guidando in pratica la prima fase di accertamento del debito della sanità calabrese, e lo stesso Occhiuto, nella conferenza stampa di presentazione del dato della massa passiva, ha speso lodi sperticate per Profiti e ha confermato la strategicità di Azienda Zero ricordando che un ente di questo tipo ha bisogno di tempo e risorse finanziarie e di personale per funzionare al top. Si vedrà comunque nei prossimi giorni: dalla Liguria dicono che Toti vorrebbe chiudere la partita del San Martino di Genova in poco tempo, e allora non resta che aspettare e vedere se la vicenda possa determinare novità anche per Azienda Zero. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x