Ultimo aggiornamento alle 21:23
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’intervento

Sacal, va deserto il bando per la tratta Roma-Crotone. Franchini: «Stupito, ma non ci fermiamo»

L’amministratore unico del Sistema aeroportuale calabrese: «Il nuovo collegamento potrà essere realtà da maggio»

Pubblicato il: 26/01/2023 – 15:04
Sacal, va deserto il bando per la tratta Roma-Crotone. Franchini: «Stupito, ma non ci fermiamo»

LAMEZIA TERME «La Sacal è impegnata nel rilancio dei tre aeroporti calabresi di Crotone, Lamezia Terme e Reggio Calabria». A dirlo in una nota è Marco Franchini, amministratore unico di Sacal. «In pochi mesi – afferma Franchini – abbiamo condotto in porto importanti operazioni, attivando nuove tratte, e portando in Regione cospicue risorse – anche grazie al Cis “Volare”, sottoscritto con il Ministero per il Sud – che ci permetteranno nei prossimi anni di ammodernare in modo decisivo i nostri scali. Ma il lavoro che stiamo facendo, in costante dialogo con i vertici di Enac, è davvero complesso, e sconta le scorie negative di decenni di immobilismo».

«Con nostro grande stupore è andato deserto il bando Roma-Crotone»

«Non tutto, purtroppo, sta procedendo con il timing che avevamo immaginato – continua Franchini – ma noi siamo in campo quotidianamente per superare di slancio anche le difficoltà che stiamo incontrando nel nostro percorso. Nella giornata odierna si è chiuso il bando internazionale degli oneri di servizio pubblico sull’aeroporto “Pitagora” di Crotone, che prevedeva un collegamento giornaliero con lo scalo di Roma Fiumicino. Con nostro grande stupore, le tre compagnie aeree – Ita, Volotea e Dat – che nelle scorse settimane avevano manifestato interesse per la procedura – chiedendo informazioni approfondite e sostanziose documentazioni -, hanno infine deciso di non partecipare al bando, che dunque è andato deserto. Ero stato io stesso, la scorsa settimana, ad informare il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, della probabilissima conclusione positiva del bando, avendo avuto in tal senso anche rassicurazioni dai vertici delle compagnie interessate. Purtroppo, invece, all’interesse pressante non è conseguita un’azione concreta da parte di questi vettori. Oggi stesso ho incontrato a Roma i vertici di Enac, ed ho chiesto una procedura accelerata per un nuovo bando per Crotone, che interessi sempre la tratta di collegamento con Roma Fiumicino. Questa volta, per renderlo più appetibile, inseriremo nuovi incentivi per convincere le compagnie a partecipare e ad investire, dunque, nello scalo “Pitagora”. La nuova procedura – conclude Franchini – partirà nelle prossime settimane. Se andrà bene, come immaginiamo, il collegamento aereo Crotone-Roma Fiumicino potrebbe essere realtà a partire da maggio».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x