Ultimo aggiornamento alle 12:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la decisione

“Mala Arintha”, cade anche la misura meno afflittiva disposta per Massimino Aceto

L’indagato aveva già lasciato i domiciliari. I giudici hanno accolto il ricorso presentato dagli avvocati Quintieri e Garritano

Pubblicato il: 01/06/2023 – 14:18
“Mala Arintha”, cade anche la misura meno afflittiva disposta per Massimino Aceto

COSENZA Il Tribunale di Catanzaro ha revocato la misura cautelare emessa nei confronti di Massimino Aceto, indagato nell’ambito dell’inchiesta “Mala Arintha” coordinata dalla Dda di Catanzaro nella città di Rende. Aceto, difeso dagli avvocati Gianluca Garritano e Antonio Quintieri, aveva già lasciato gli arresti domiciliari e per lui erano stato disposto l’obbligo di presentazione alla P.g. Anche la misura meno afflittiva è stata, oggi, annullata per effetto della decisione dei giudici che hanno accolto il ricorso presentato dai legali. Ad Aceto, viene contestata un’ipotesi di falso commessa il 2016. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x