Ultimo aggiornamento alle 13:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

“operazione Gentleman 2”

‘Ndrangheta nella Sibaritide, duro colpo ad un’associazione finalizzata al traffico di droga e armi – NOMI

Sono 25 gli indagati nell’inchiesta della Dda di Catanzaro. Misure cautelari eseguite in Italia e in Europa. Sequestrati beni per 3,8 milioni

Pubblicato il: 05/06/2023 – 7:19
‘Ndrangheta nella Sibaritide, duro colpo ad un’associazione finalizzata al traffico di droga e armi – NOMI

CATANZARO Questa mattina, in Italia e in altri Paesi dell’Unione Europea, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catanzaro, con la collaborazione del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata (Scico), delle Forze di Polizia della Germania e del Belgio, e il supporto di Europol, con il coordinamento della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, unitamente alla rappresentanza Italiana di Eurojust, nell’ambito di una Squadra Investigativa Comune tra le Autorità Italiana, Tedesca e Belga, hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa di misure cautelari emesse dal gip, presso il Tribunale di Catanzaro, nei confronti di 25 indagati, in ordine al delitto di associazione finalizzata al traffico di sostanza stupefacente, reati in materia di armi e reati fine in materia di stupefacenti, a vario titolo loro rispettivamente contestati.
Contemporaneamente è stata data esecuzione al sequestro preventivo, emesso dal gip presso il Tribunale di Catanzaro, su richiesta della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, di beni per un valore complessivo di 3,8 milioni di euro.
I dettagli verranno comunicati nel corso della conferenza stampa che si svolgerà alle ore 10,30 di questa mattina, 5 giugno 2023, in Catanzaro, Piazza Stocco, presso i nuovi locali della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia.

Gli indagati:

Fiorello Abbruzzese, Nicola Abbruzzese detto “Semiasse”, Davide Aiello, Gianfranco Arcidiacono, Carmelo Bellocco, Salvatore Brandi, Angelo Caravetta, Daniele Caravetta, Claudio Franco Cardamone detto “il bello”, “marine” o “taccagno”, Francesco Pasquale Cimino, Antonio Conocchia, Arcangelo Conocchia detto “”U dottore”, Giuseppe Esposito, Francesco Faillace, Pasquale Forastefano detto “L’animale”, Alessandro Forastefano, Rosario Giovanni Fuoco detto “schmitt”, Nikolaos Liarakos, Francesco Carmine Lombisani, Giuseppe Andrea Mangano, Gino Salvatore Marigliano, Davide Paldino, Giuseppe Carmelo Pellicano, Erminio Pezzi.

Il sequestro eseguito nei confronti di:

Gianfranco Arcidiacono, Giuseppe Esposito, 39 anni, Alessandro Forastefano, Pasquale Forastefano, Rosario Giovanni Fuoco, Erminio Pezzi.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x