Ultimo aggiornamento alle 22:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

Crotone, si va verso la messa in liquidazione di Congesi

La decisione adottata dai soci del Consorzio che si occupa del servizio idrico integrato e raggruppa 14 Comuni della provincia

Pubblicato il: 12/06/2023 – 21:37
di Gaetano Megna
Crotone, si va verso la messa in liquidazione di Congesi

CROTONE Si va verso la messa in liquidazione del Congesi, consorzio partecipato da 14 Comuni della provincia di Crotone, che si occupa del servizio idrico integrato. La decisione è stata presa nel pomeriggio di oggi dai soci del Congesi. Alla riunione, tenutasi nella sala giunta del Comune di Crotone, hanno partecipato fisicamente undici dei 14 sindaci del consorzio. Le assenze, secondo quanto riferito, erano giustificate. Da quanto è stato possibile apprendere nei prossimi giorni sarà chiesto un incontro con il management di Arrical e con l’amministratore unico di Sorical, Cataldo Calabretta. Sarebbe stata già individuata la delegazione dei sindaci che dovrà partecipare. L’obiettivo è quello di trovare un accordo per porre fine alla situazione debitoria in cui versa il Congesi. Al momento, infatti,  Sorical vanterebbe un credito da parte di Congesi di oltre 25 milioni di euro. Debiti che saranno caricati nel bilancio dei comuni consorziati. Senza un accordo con la Sorical, quindi, i 14 comuni della provincia pitagorica che compongono il Consorzio rischierebbero il default. Nelle scorse settimane ci sono stati una serie di incontri a Catanzaro ai quali hanno partecipato, oltre a Sorical e Arrical, anche il Comune di Crotone in qualità di capofila del Congesi, detenendo circa il 51% della proprietà del Consorzio. All’ultimo, di questi incontri, hanno partecipato anche le sigle sindacali. La riunione di oggi dei sindaci scaturisce dalle ipotesi di accordo che sono state prese in esame nel corso delle riunioni a Catanzaro, dove si è anche dovuto prendere atto che l’Arrical (Autorità rifiuti e risorse idriche Calabria) non riconosce il Congesi . Nel corso degli incontri, il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, si era impegnato a cercare la quadra insieme agli altri sindaci. Il prossimo passo, quindi, sarà quello di nominare un commissario liquidatore al posto dell’attuale presidente del Congesi, Claudio Liotti. Gli obiettivi che si prefiggono i sindaci con questa scelta sono tre: trovare un accordo economico con Sorical che possa andare bene ad entrambe le parti; garantire gli attuali livelli occupazionali e garantire un servizio idrico adeguato alle popolazioni amministrate. Obiettivi tutti conseguibili, se c’è la volontà di trovare la soluzione. Qualche preoccupazione potrebbe esserci per mantenere il posto di lavoro ai circa 100 dipendenti del Congesi. Anche per questo obiettivo, però, se si punta a fare prevalere il buon senso, non dovrebbero esserci problemi. Fonti non ufficiali di Sorical dicono che le maestranze, già formate in forza al Congesi, fanno comodo, a condizione che non si abbia la pretesa di mantenere gli attuali livelli salariali frutto di promozioni discutibili, decise alla fine dello scorso anno. Intanto oggi i consiglieri comunali di Crotone Enrico Pedace, Marisa Luana Cavallo, Andrea Tesoriere,Carmen Giancotti, Anna Maria Cantafora, Alessia Lerose, Salvatore Riga, Fabio Manica, Antonio Megna, DaniloArcuri, Antonio Manica, Andrea Devona, Iginio Pingitore e Fabrizio Meo (14 firme), con una lettera inviata al presidente del Consiglio, Mario Megna, e per conoscenza al sindaco Vicenzo Voce, hanno avanzato “la richiesta di convocazione del consiglio comunale in seduta straordinaria ed urgente sulla problematica di Congesi”. Evidentemente i consiglieri (primo firmatario Pedace) erano venuti a conoscenza delle decisioni assunte nella riunione dei sindaci.  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x