Ultimo aggiornamento alle 18:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il riconoscimento

Acri assegna la cittadinanza onoraria a Paolo Guido, il pm che ha fatto arrestare Matteo Messina Denaro

Il procuratore aggiunto di Palermo (di origini cosentine) è tornato nel paese del padre: «Avete dimostrato una grande passione civica»

Pubblicato il: 15/06/2023 – 20:10
Acri assegna la cittadinanza onoraria a Paolo Guido, il pm che ha fatto arrestare Matteo Messina Denaro

ACRI Il comune di Acri, paese in provincia di Cosenza, ha conferito la cittadinanza onoraria al procuratore aggiunto di Palermo Paolo Guido, il magistrato che ha coordinato le indagini che hanno portato alla cattura del boss Matteo Messina Denaro. Nel corso della cerimonia sono state evidenziate la riservatezza e la professionalità del magistrato di origini cosentine, che ad Acri ha trascorso lunghi periodi dell’adolescenza. «Grazie per quanto fatto, la comunità sarà sempre pronta a sostenerla», ha detto il sindaco del paese che ha voluto sottolineare il «riserbo, la compostezza e l’altissimo rigore professionale di Guido, vero uomo di Stato».

Il magistrato ha ringraziato la città per l’onore ricevuto. «Ringrazio i miei colleghi – ha detto – il mio ufficio e le forze di polizia che ci collaborano con entusiasmo e sacrifici. Certi risultati si ottengono solo se si è parte di un progetto collettivo. Solo la sinergia assicura certi successi». «Sapere che dopo la cattura di Messina Denaro questa comunità abbia scelto di onorare me e attraverso l’impegno della Procura di Palermo è davvero una cosa di cui gli acresi devono andare fieri. Avete dimostrato una grande passione civica», ha aggiunto.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x