Ultimo aggiornamento alle 22:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’appello

Discarica Scala Coeli, Tavernise e Afflitto: «Subito la bonifica della valle del Nicà»

I consiglieri regionali pentastellati: «Ci aspettiamo un intervento immediato per scongiurare l’inquinamento del mare»

Pubblicato il: 26/06/2023 – 13:08
Discarica Scala Coeli, Tavernise e Afflitto: «Subito la bonifica della valle del Nicà»

SCALA COELI «In questi anni abbiamo cercato una interlocuzione con la Regione Calabria e con il presidente dell’Ato rifiuti per definire una nuova strategia ambientale, che prevedesse il completo superamento del conferimento dei rifiuti in discarica». Lo affermano, in una nota congiunta, il consigliere regionale e capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio Regionale, Davide Tavernise, ed il consigliere regionale Francesco Afflitto che aggiungono: «Abbiamo attenzionato l’ampliamento e l’utilizzo al servizio del circuito pubblico della discarica di rifiuti speciali non pericolosi in località Pipino nel Comune di Scala Coeli con un’interpellanza che metteva in evidenza i rischi per un territorio ad alta vocazione agricola e turistica».
Secondo Tavernise ed Afflitto, «dalla Regione sono arrivate rassicurazioni che oggi, a catastrofe ambientale avvenuta, si rivelano indicazioni vuote e fallaci».
«Il disastro ambientale occorso nei giorni scorsi – sottolineano i due esponenti pentastellati – è una conferma che le attività portate avanti fino ad ora sono inefficienti nel perseguimento degli obiettivi annunciati e anche la reazione non appare veloce e importante, come dovrebbe essere rispetto ad un disastro che pure, a molti, appariva annunciato. Come consiglieri regionali, appassionati alle grandi sfide che riguardano il futuro – e quella ambientale è una delle più importanti anche per la Calabria – ci chiediamo come sia stato possibile che commissari e uffici regionali nel tempo abbiano potuto autorizzare una discarica e l’ampliamento di una seconda nei pressi del letto di un torrente, e in una valle che è fonte di prodotti Bio».
«Non ci resta che pretendere l’attivazione in tempi rapidi – concludono – di tutte le procedure possibili e immaginabili per affrontare la bonifica dei territori e salvaguardare il nostro mare».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x