Ultimo aggiornamento alle 7:09
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’anteprima

Calabrese a “L’altra Politica”: «Amministrare il territorio in maniera costruttiva si può e si deve»

L’assessore regionale ospite de “L’altro Corriere Tv” dopo l’ok alla riforma sul lavoro. «Un indubbio salto di qualità»

Pubblicato il: 28/06/2023 – 17:57
Calabrese a “L’altra Politica”: «Amministrare il territorio in maniera costruttiva si può e si deve»

LAMEZIA TERME Nuovo appuntamento con “L’altra Politica”, l’approfondimento settimanale in onda questa sera alle 21 sul canale 75 de L’altro Corriere tv. Ospite di Danilo Monteleone e Ugo Floro, Giovanni Calabrese, assessore regionale alle Politiche del lavoro. «Ci stiamo raccordando in modo proficuo con il governo nazionale per lanciare un grande piano del lavoro, penso e spero che già dopo l’estate potrebbero esserci grosse novità». Intanto Giovanni Calabrese incassa un convinto via libera dal consiglio regionale per la sua di riforma «che rappresenta un indubbio salto di qualità, vuoi perché era dal 2001 che non veniva innovata la legislazione di settore, vuoi perché con l’istituzionalizzazione dell’agenzia Arpal le cose potranno realmente cambiare». L’ex primo cittadino di Locri punta molto sulle politiche attive per il lavoro ed è convinto che esse sapranno dare slancio «al concetto di formazione e a possibilità di inserimento che gradualmente andranno a svuotare i tanti bacini di precariato regionale. Ma dobbiamo innanzitutto formare, e farlo secondo logiche moderne perché c’è bisogno di profili professionali, sia nel comparto turistico che in quello edilizio, passando per la erogazione dei servizi che richiedono sempre più specializzazione, e noi dobbiamo sapergliela dare». Tuttavia, l’attuale titolare della delicata delega regionale al lavoro, non dimentica di essere stato sindaco per una decina d’anni di Locri «e di aver dato chiari segnali di risveglio in tutti i campi, in primis quello della legalità». Di qui un messaggio chiaro, forte e diretto, che interseca le ultime tristi vicende giudiziarie, come quella che ieri ha terremotato la provincia di Crotone: «Amministrare il territorio in maniera costruttiva si può e si deve. Basta mantenere la barra della legalità dritta e rifiutare i voti facili, una scelta che paga nell’immediato perché la gente la apprezza e ti vota con grande convinzione: ci sono passato, l’ho vissuto sulla mia pelle e con risultati tangibili e credo anche apprezzati». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x