Ultimo aggiornamento alle 18:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

DALLA CITTADELLA

Consorzi di bonifica verso la messa in liquidazione, ecco i commissari straordinari designati da Occhiuto – NOMI

Decreti di nomina del governatore dopo l’entrata in vigore della riforma sull’ente unico approvata di recente in Consiglio regionale

Pubblicato il: 11/08/2023 – 20:55
Consorzi di bonifica verso la messa in liquidazione, ecco i commissari straordinari designati da Occhiuto – NOMI

CATANZARO Il presidente della Regione Roberto Occhiuto ha nominato i commissari straordinari dei Consorzi di bonifica che saranno messi in liquidazione in base alla recente legge regionale di riforma che prevede la creazione del Consorzio unico regionale. I decreti di nomina sono stati adottati da Occhiuto alla luce della decadenza degli organi consortili determinata dall’entrata in vigore della riforma, avvenuta ieri. A essere stati nominati sono Luisa Sangiovanni, commissario straordinario del Consorzio di bonifica integrale dei Bacini meridionali del Cosentino; la stessa Sangiovanni commissario straordinario del Consorzio di bonifica integrale dei Bacini settentrionali del Cosentino (Sangiovanni era già direttore dell’ente); Pasquale Brizzi, commissario straordinario del Consorzio di bonifica Basso Ionio Reggino e commissario straordinario del Consorzio di bonifica Alto Ionio Reggino; Marco Cascarano, commissario straordinario del Consorzio di bonifica Tirreno Reggino (Cascarano era già direttore dell’ente); Fabio Borrello, commissario straordinario del Consorzio di bonifica Ionio Catanzarese e commissario straordinario del Consorzio di bonifica Ionio Crotonese; Vincenzo Vulcano, commissario straordinario del Consorzio di bonifica Tirreno Vibonese (Vulcano era già il direttore dell’ente); Flavio Alfredo Talarico, commissario straordinario del Consorzio di bonifica Tirreno Catanzarese (Talarico era già direttore dell’ente); Come si può notare, Occhiuto ha proceduto all’accorpamento di alcuni Consorzi. L’affidamento degli incarichi – si specifica nel decreto di Occhiuto – riguarderà la gestione ordinaria dei Consorzi e “avrà termine alla data di approvazione dello Statuto del Consorzio di Bonifica della Calabria e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2023”. I Consorzi di bonifica in questione saranno soppressi e posti in liquidazione con l’approvazione dello Statuto del Consorzio unico. (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x