Ultimo aggiornamento alle 14:25
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

la missione a bruxelles

Imprese, trasporto aereo e Sorical: la serrata trattativa della Regione con la Commissione europea

In vista ci sono aiuti per 60 milioni contro il caro energia, 120 milioni per nuove rotte e 110 milioni per il rilancio della società idrica

Pubblicato il: 05/09/2023 – 6:19
Imprese, trasporto aereo e Sorical: la serrata trattativa della Regione con la Commissione europea

CATANZARO Il sostegno alle imprese contro il caro energia, il rilancio del sistema aeroportuale e il rilancio della Sorical quale società strategica e perno del servizio idrico integrato. La missione del presidente della Giunta Roberto Occhiuto e della delegazione regionale in Europa, missione in programma domani e giovedì, ha un taglio istituzionale importantissimo ma ha anche un taglio operativo e pragmatico consistente, perché la Regione ha in corso un serrato confronto con l’Ue, in particolare ha in notifica e in prenotifica tre richieste di aiuti in deroga per finalità regionali. Si tratta di strumenti previsti dall’ordinamento comunitario e finalizzati a promuovere lo sviluppo economico delle Regioni svantaggiate dell’Ue, garantendo al contempo parità di condizioni tra gli Stati membri.
Quanto alle richieste della Regione, la prima riguarda il programma Safe, inserito nel Por Calabria 2014-2020, sui ristori a imprese e famiglie contro il caro-energia; la seconda è relativa a un supporto per l’istituzione di nuove rotte aeree, la terza relativa ad un piano di sostegno per migliorare le attività di Sorical a favore del servizio idrico integrato regionale. Eccole nel dettaglio.

Il programma Safe

L’Avviso pubblico della Regione relativo all’iniziativa Safe (Supporting Affordable Energy), finanziato con risorse del Por Calabria Fesr Fse 2014-2020, interviene a sostegno delle Pmi operanti sul territorio regionale per la mitigazione degli effetti della crisi internazionale in corso, con riferimento ai fabbisogni di liquidità determinati dall’incremento delle spese legate al consumo energetico. In pratica la Regione Calabria si impegna a sostenere le imprese tenendole indenni dalle maggiori spese affrontate a causa del caro energia. La dotazione finanziaria complessiva per questo avviso è di 60 milioni di euro, soggetta a possibili integrazioni.

Nuove rotte da e per la Calabria

La Regione ha poi pubblicato l’avviso esplorativo per l’incentivazione di nuove rotte da e per i tre aeroporti calabresi (Lamezia Terme, Reggio Calabria e Crotone), prevedendo un investimento complessivo di 120 milioni di euro. Il bando è aperto fino al 18 settembre prossimo. L’avviso è stato pubblicato immediatamente dopo l’avvio della prenotifica della misura di aiuto alla Commissione europea, e ha lo scopo – spiega la Regione – “di orientare al meglio, nei limiti di compatibilità, la misura di aiuto. La partecipazione non dà titolo ad alcun vantaggio nell’ambito della procedura di selezione che sarà effettuata mediante successivo avviso pubblico a seguito della decisione della Commissione Europea di compatibilità dell’aiuto, e conformemente alla stessa”. L’obiettivo finale dell’intervento – prosegue l’avviso – “è l’attivazione di nuove rotte che favoriscono la connettività del territorio, per il riposizionamento competitivo delle principali destinazioni turistiche calabresi e per lo sviluppo economico e sociale della Calabria. L’intervento si riferisce all’avvio di nuove rotte che verranno attivate nel periodo 2024-2027, presumibilmente e più precisamente nel corso del periodo marzo 2024 (dall’avvio della stagione Iata Summer 2024) – marzo 2027 (fino alla conclusione della stagione Iata Winter 2027),e gli aiuti saranno concessi soltanto in riferimento a servizi erogati nel periodo indicato favoriscono la connettività del territorio, per il riposizionamento competitivo delle principali destinazioni turistiche calabresi e per lo sviluppo economico e sociale della Calabria. I beneficiari dell’intervento – specifica la Regione – “sono tutti i vettori aerei che soddisfano” stringenti condizioni tecnico – economiche tra cui quelle “di detenere la licenza di esercizio di trasporto aereo rilasciata ai sensi della normativa comunitaria, non fare parte della cosiddetta black list relativa alle compagnie aeree che non rispondono agli standard di sicurezza europea”.

Il “salvataggio” di Sorical

L’ultima richiesta di aiuto che la Regione ha in trattativa con l’Ue riguarda un atto di indirizzo relativo alla Sorical. A fine luglio la Giunta ha infatti approvato – si legge in un delibera – un aiuto per il salvataggio della società di gestione del servizio idrico in conformità alle previsioni comunitarie in tema di “Orientamenti sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese non finanziarie in difficoltà”, prevedendo di destinare all’aiuto l’importo stimato di circa 110 milioni (o l’importo eventualmente ritenuto compatibile nella decisione di autorizzazione della Commissione europea). (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x