Ultimo aggiornamento alle 2:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

palazzo campanella

“Grande Cosenza”, prosegue il lavoro della prima Commissione del Consiglio: focus sui trasporti

Audito il dirigente del ministero delle Infrastrutture Mautone. De Francesco e Caputo: sarà prevista una nuova figura tecnica, il Mobility Manager

Pubblicato il: 25/10/2023 – 19:54
“Grande Cosenza”, prosegue il lavoro della prima Commissione del Consiglio: focus sui trasporti

REGGIO CALABRIA “Continua il lavoro della prima commissione consiliare della Regione Calabria per la proposta di legge sulla fusione dei comuni di Cosenza, Castrolibero e Rende. Oggi, audito il dirigente del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti  Angelo Mautone referente per le strutture della direzione generale del trasporto pubblico locale e regionale e la mobilità pubblica sostenibile. Dalla sua esposizione il dirigente ha sottolineato i numerosi vantaggi derivanti dall’accorpamento dei centri abitati del cosentino. Sotto la lente d’ingrandimento, la situazione trasporti”. Lo riporta una nota della presidente della I Commissione consiliare ‘Affari istituzionali Luciana De Francesco e di Pierluigi Caputo tra i firmatari della proposta di legge.“La direzione – spiegano De Francesco e Caputo – è quella di garantire una nuova mobilità sul territorio con un unico committente al fine di offrire all’utente un trasporto sempre più regolare, ed inoltre con basso impatto ambientale. Una città nuova che superando i centomila abitanti potrà contare sull’economia di scala generata con una sola azienda di trasporto pubblico locale, una nuova programmazione e la possibilità data con il rinnovo dell’intera flotta mezzi. Sarà prevista una nuova figura tecnica, il Mobility Manager che lavorerà per il territorio ponendo l’attenzione sulla mobilità di studenti, lavoratori e cittadini, superando ogni criticità che oggi risuonano come inefficienza dei trasporti, sempre più frammentati, del tutto scollegati. Oltre all’immediato risparmio sulle casse pubbliche e pertanto minore impatto sul costo trasporti e derivanti tassazioni, la Città Unica potrà attingere oltre che ai finanziamenti Regionali e lavorare su appositi bandi potrà contare su finanziamenti diretti dal Ministero. Si guarda anche alle piste ciclabili, all’ambiente, al collegamento sempre più importante e fondamentale sotto ogni aspetto con l’Università della Calabria. Ateneo tra i primi d’Italia e sempre maggiore attrattore sul territorio di migliaia di studenti. Una grande opportunità per tutti i futuri cittadini della Grande Cosenza, per l’intera provincia che si muove verso questo territorio, per lavoro, per studio, per i numerosi uffici pubblici presenti nell’area urbana, per salute con l’Hub Ospedaliero dell’Annunziata di Cosenza”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x