Ultimo aggiornamento alle 22:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

Attacco incendiario a Rossano, in fiamme l’auto del presidente del Consiglio comunale

La Fiat 500 di Marinella Grillo è stata bruciata in via Candiano. Aveva subito altre minacce. In fiamme altre due auto. Solidarietà di Occhiuto

Pubblicato il: 12/11/2023 – 8:33
Attacco incendiario a Rossano, in fiamme l’auto del presidente del Consiglio comunale

CORIGLIANO-ROSSANO La mano dell’anonima incendi colpisce ancora. Stamattina Corigliano-Rossano si è svegliata in un bagno di cenere, quella di tre auto incendiate, a ripetizione durante la notte scorsa. Alle fiamme tre vetture nei due centri urbani della città.
A Rossano, in via Candiano, è stata data alle fiamme la vettura della Presidente del Consiglio comunale Marinella Grillo. L’auto, una Fiat 500, è stata immediatamente messa in sicurezza dai vigili del fuoco che sono subito intervenuti sul posto insieme ai carabinieri del nucleo radiomobile dei Carabinieri. Non si esclude, ovviamente, l’azione dolosa dal momento la stessa massima rappresentante dell’Assise civica nei mesi scorsi era stata oggetto di atti intimidatori e minacce.
A Corigliano, quasi contestualmente, la mano anonima dei piromani ha invece colpito le vetture di un imprenditore: un BMW serie 5 e una Fiat Punto che era parcheggiate nei pressi e che è andata parzialmente distrutta. Anche in questo caso è stato tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri che hanno avviato le attività di indagine.

Occhiuto: «Le intimidazioni qualificano i parassiti che le eseguono»

«Le minacce e le intimidazioni fanno schifo e qualificano i parassiti che le eseguono.
A ciascuno di noi il compito di individuare e isolare coloro che vogliono vivere in una società inquinata da ricatti e prevaricazioni. Vicinanza e solidarietà al presidente del Consiglio comunale di Corigliano-Rossano, Marinella Grillo». Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.

«Un gesto gravissimo che si inserisce in un clima difficile e preoccupante»

«Questa mattina abbiamo appreso con profonda tristezza la notizia dell’ennesimo vile atto intimidatorio ai danni della Presidente del Consiglio comunale, Marinella Grillo. Qualunque sia la natura di questo gesto ignobile, vigliacco e figlio di un substrato criminale e violento, non potrà in alcun modo fermare le Istituzioni che quotidianamente lavorano nel ripristinare in questa Città valori di legalità, giustizia e cultura della “non-violenza”». E’ quanto si legge in una nota del Consiglio comunale di Corigliano-Rossano. «Un gesto nei confronti della Città intera e di tutti coloro che credono nel dialogo e nel confronto come risoluzione di qualsivoglia conflitto o divergenza. Un gesto gravissimo che si inserisce in un clima difficile e preoccupante che vede anche imprenditori, giornalisti e cittadini destinatari di atti intimidatori che non devono spaventare, ma spingerci con ancora più determinazione lungo questo percorso di rinascita della Città, che vogliamo libera, pulita e contro ogni forma di violenza, intimidazione ed oppressione. L’intero Consiglio Comunale si stringe con affetto attorno alla Presidente, certi che con coraggio saprà affrontare questa ennesima ferita, conservando il suo sorriso migliore».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x