Ultimo aggiornamento alle 17:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la decisione

Scioglimento legittimo, a Portigliola restano i commissari

Tar conferma la decisione adottata per presunti condizionamenti dei clan. Respinto il ricorso proposto dagli ex amministratori

Pubblicato il: 24/11/2023 – 16:38
Scioglimento legittimo, a Portigliola restano i commissari

PORTIGLIOLA Sono legittimo gli atti che nel giugno dello scorso anno portarono allo scioglimento del Comune di Portigliola, in provincia di Reggio Calabria, per presunti condizionamenti della criminalità organizzata che avrebbero compromesso il buon andamento e l’imparzialità dell’attività comunale. 
L’ha deciso il Tar del Lazio con una sentenza con la quale ha respinto un ricorso proposto dall’ex Amministrazione comunale. 

Le motivazioni

I giudici, premettendo che «per granitico orientamento giurisprudenziale, ai fini dell’accertamento del pericolo di condizionamento di tipo mafioso dell’ente, è sufficiente che emergano elementi, anche di natura indiziaria, i quali facciano apparire verosimile l’assoggettamento ovvero il pericolo di assoggettamento dell’amministrazione comunale alle ingerenze della criminalità organizzata», hanno ritenuto che nel caso specifico «l’attività d’indagine ha riscontrato un quadro d’insieme tale da giustificare l’intervento statale, all’esito di un ragionamento del tutto coerente e che perciò resiste alle censure di legittimità articolate in ricorso». 
In sostanza per i giudici, «la relazione prefettizia ha palesato una macchina amministrativa verosimilmente influenzata dalla criminalità organizzata»; a carico dell’Amministrazione comunale «è risultata una situazione di patologica inefficienza e di probabile contiguità con le consorterie criminali della zona»; le risultanze dell’attività di indagine e la loro gravidanza «sono state logicamente ponderate dall’amministrazione, la quale gode di ampi margini di discrezionalità nella valutazione della condotta dei vari elementi, tali da delineare una oggettiva soggezione della amministrazione locale al condizionamento della criminalità organizzata». 

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x