Ultimo aggiornamento alle 21:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la protesta

Incidente ferroviario a Corigliano-Rossano, domani scatta lo sciopero del personale Fs

I sindacati di categoria proclamano la protesta. Dalle 9 alle 17 stop delle attività in tutta Italia. La linea resta ancora interrotta

Pubblicato il: 29/11/2023 – 10:54
Incidente ferroviario a Corigliano-Rossano, domani scatta lo sciopero del personale Fs

CORIGLIANO ROSSANO  «Sciopero di 8 ore, dalle 9 alle 17, per domani, giovedì 30 novembre, dei lavoratori di tutto il Gruppo Fs italiane e di tutte le imprese ferroviarie per denunciare, in attesa che la magistratura faccia piena luce sull’accaduto, la fragilità di un sistema infrastrutturale dimostratosi nuovamente inadeguato per utenza e lavoratori». Così le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Orsa trasporti e Fast Confsal ferroviario a seguito dell’incidente avvenuto ieri nei pressi di Thurio di Corigliano Rossano, in Calabria . 
«Esprimiamo il nostro cordoglio ai familiari delle vittime e la nostra vicinanza a tutte le persone coinvolte nel grave ed ennesimo incidente ferroviario. Da anni – precisano le organizzazioni sindacali – denunciamo la pericolosità dei passaggi a livello in tutti i livelli di confronto, chiedendone la soppressione totale. Eppure, nonostante l’ L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria ha evidenziato il numero di incidenti e di vittime determinate da incidenti analoghi a quello odierno, i passaggi a livello in Italia sono ancora migliaia». «Le Istituzioni ed RFI – concludono i sindacati – non si preoccupano di innalzare gli standard di sicurezza sull’infrastruttura ferroviaria, in un continuo rimpallo di responsabilità decisionali ed economiche e c’è addirittura chi progetta la privatizzazione del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ma intanto le lavoratrici ed i lavoratori muoiono».

Linea ancora sospesa

È ancora sospesa la circolazione dei treni tra Sibari e Crotone, sulla linea Catanzaro Lido-Sibari, interrotta da ieri sera nel Cosentino dopo l’impatto fra un camion fermo sui binari e il treno regionale 5677 che ha provocato la morte di un capotreno e dell’autista del camion. Sono ancora in corso i rilievi dell’autorità giudiziaria sulla sede ferroviaria vicino al passaggio a livello di Thurio, nel Cosentino. Le Ferrovie dello Stato informano che è in corso la riprogrammazione dell’offerta ferroviaria con corse di autobus fra Sibari e Crotone. Gli aggiornamenti sono disponibili nelle stazioni ferroviarie e nella sezione Infomobilità dei canali web di Rfi e di Trenitalia.

Usb: «Domani sciopero di 24 ore»

Sciopero di 24 ore, domani, per tutto il personale ferroviario, dopo l’incidente in Calabria: a proclamarlo l’Usb insieme ad altri sindacati di base. «Quanto successo martedì sera nei pressi di Corigliano Rossano in Calabria, non è un incidente ma un’altra strage di ferrovieri e lavoratori a poco tempo da quella di Brandizzo. Puntualmente la scelta di non investire nella sicurezza e nell’ammodernamento della rete ferroviaria presenta il suo tragico conto», afferma l’Usb tornando a chiedere di introdurre il reato di omicidio sul lavoro.

Tavernise: «Condivisibile la necessità di sopprimere tutti i passaggi a livello»

«Possa giungere la nostra solidarietà alle famiglie delle vittime del drammatico incidente ferroviario avvenuto in località Thurio a Corigliano Rossano e a tutti i passeggeri rimasti coinvolti nello scontro. Una tragedia che ci ricorda l’importanza della sicurezza sul lavoro e la necessità di adeguare le nostre infrastrutture al fine di scongiurare situazioni del genere. Siamo convinti che sia giusto ascoltare le organizzazioni sindacali e di categoria quando chiedono l’applicazione delle misure atte a superare le problematiche esistenti. I passaggi a livello ogni anno sono alla base di moltissimi incidenti ferroviari, così come evidenziato dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria. Auspichiamo una messa in sicurezza puntuale della nostra rete ferroviaria nella speranza che tragedie simili non debbano più verificarsi. Così il consigliere Regionale e capogruppo del Movimento 5 Stelle, Davide Tavernise.

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x