Ultimo aggiornamento alle 10:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il caso

Stop all’ecomostro di Torre Melissa, domenica giù Palazzo “Mangeruca”

Dopo decenni verrà demolito l’edificio confiscato ai clan. La struttura verrà abbattuta con 400 kg esplosivo e micro-cariche

Pubblicato il: 11/12/2023 – 15:33
Stop all’ecomostro di Torre Melissa, domenica giù Palazzo “Mangeruca”

MELISSA Dopo decenni Palazzo Mangeruca, l’ecomostro calabrese che si trova sulla statale 106 a Torre Melissa nel comune di Melissa nel Crotonese, sarà abbattuto. La demolizione è fissata per domenica 17 dicembre e l’intervento sarà eseguito dall’impresa Lavori Stradali Srl, affiancata nelle fasi di coordinamento dalle società Deam Ingegneria Srl, Deton Srl e Misiano Ingegneria Srl. Quattrocento kg di esplosivo saranno impiegati per radere al suolo, attraverso un’implosione, lo stabile di sei piani confiscati alla criminalità organizzata, che si erge nel bel mezzo del paesaggio costiero e dei vigneti. A quanto si apprende dall’impresa Lavori Stradali Srl, l’ecomostro distrutto sarà attraverso micro-cariche e ciò consentirà meno disagi: per motivi di sicurezza il traffico verrà deviato per circa 30 ore, dalle ore 8 di sabato alle ore 15 del giorno successivo. Sabato si svolgeranno tutte le attività propedeutiche, mentre nella giornata di domenica avverranno lo scoppio e la rimozione dei detriti.
Previste una zona rossa per i soli addetti allo sparo, una zona arancione per gli addetti ai lavori e le autorità oltre a punti per forze dell’ordine, vigili del fuoco e ambulanze. Al posto di Palazzo Mangeruca è prevista la realizzazione di un’area per la sosta dei camper.

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x