Ultimo aggiornamento alle 19:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

l’intervento

Crotone, presto un progetto per la riqualificazione di piazza Pitagora

Parte il dibattito sull’intervento da fare quando si spegneranno i fari dell’iniziativa di Ra1 (l’Anno che verrà)

Pubblicato il: 21/12/2023 – 18:35
di Gaetano Megna
Crotone, presto un progetto per la riqualificazione di piazza Pitagora

CROTONE Parte il dibattito sull’intervento da fare in piazza Pitagora quando si spegneranno i fari dell’iniziativa di Ra1 (l’Anno che verrà). L’amministrazione comunale ha annunciato di volere redigere subito un progetto di riqualificazione e gli ordini professionali (Architetti, Ingeneri e Geometri) danno la loro disponibilità a collaborare per individuare la migliore soluzione. Quest’anno la storica piazza della città pitagorica sarà la protagonista dell’iniziativa di fine anno presentata da Amedeus, che prevede la partecipazioni di tanti nomi noti del mondo dello spettacolo. Già dai primi giorni di dicembre sono iniziate le attività per preparare la piazza ad ospitare una mega struttura che farà da palcoscenico dell’iniziativa. Prima di avviare le attività di costruzione del megagalattico palco sono stati necessari interventi sulle aiuole, su una rotatoria e sull’asfalto. C’è stato un intervento che ha “sventrato” l’impianto della piazza. Dopo la manifestazione sarà, quindi, necessario effettuare un’attività di riqualificazione per restituire ai cittadini un pezzo importante di Crotone. Il dibattito sulle cose da fare quando si spegneranno i riflettori di Rai1 è stato avviato dall’amministrazione comunale. In una nota diffusa ieri, si sottolinea che l’iniziativa di fine anno dovrà essere sfruttata per cambiare il volto di piazza Pitagora nel 2024. “La Giunta Comunale – si legge nella nota – su proposta dell’assessore all’Urbanistica, Giovanni Greco, ha approvato l’atto di indirizzo finalizzato alla riqualificazione della piazza che porta il nome del filosofo simbolo della città”. Si tratta, per il momento, dell’atto di indirizzo per riqualificare la piazza. Non si parla dei lavori da realizzare, perché ancora non sono stati individuati i capitoli di spesa su cui prelevare le somme necessarie per l’intervento. Da qualche giorno circolava la voce che sarebbero stati impegnati fondi di Antica Kroton per l’intervento di riqualificazione della piazza, ma Greco esclude che s farà ricorso a questi fondi. Si raccontava che i fondi da utilizzare erano quelli della pista ciclabile che doveva essere realizzata da “Sotto l’irto” all’inizio del promontorio di Capocolonna. Oltre dieci milioni di euro che dovrebbero essere destinati ad altri interventi, perché ci sono criticità e il progetto della pista ciclabile sembra non realizzabile. I fondi per riqualificare piazza Pitagora, qukindi, non saranno quelli di Antica Kroton. La riqualificazione pensata dall’amministrazione comunale richiede un impegno di spesa che si aggira intorno ad 1,5 milioni di euro. Le somme necessarie potrebbero, sempre secondo Greco, arrivare dai “fondi Eni o da economie di altri lavori”. I soldi necessari per l’intervento si troveranno e la piazza “dovrà ritrovare il suo ruolo di cerniera tra il centro storico e il nucleo abitato consolidato, che sarà interessato dai lavori di Antica Kroton”. Tra la piazza e “il nucleo abitato consolidato interessato dai lavori di Antica Kroton ci dovrà essere lo stesso linguaggio urbanistico”.

La nuova piazza dovrà essere interdetta al traffico veicolare

L’idea di Greco e dell’amministrazione è quella di trasformare, poi, la piazza in un’area pedonale. C’è bisogno di uno studio adeguato visto che anche al tempo del sindaco Pasquale Senatore si era tentato di trasformare la piazza in area pedonale. Dopo un breve periodo, però, tutto era tornato come prima. I tempi per formalizzare il progetto dovrebbero essere celeri (circa due mesi) perché qualcosa è stata già fatta proprio nell’ambito di Antica Kroton. Dal punto di vista tecnico qualche idea si ha già. Non sono certi, invece, i tempi dell’intervento e soprattutto quando la piazza sarà restituita ai cittadini.

Gli ordini professionali disponibili a collaborare

In una nota di oggi firmata dai presidenti degli ordini, Francesco Livadoti (architetti), Antonio Grilletta (ingeneri), e Leonardo Marinello (geometri), si legge: “Apprendiamo con positività la volontà dell’amministrazione comunale di voler riqualificare piazza Pitagora dopo il concerto dell’Anno che verrà targato RAI e non poteva essere altrimenti. A tal proposito, chiediamo pieno coinvolgimento ed un confronto vero e proficuo per la progettazione del salotto della città”. Non è la prima volta che gli ordini professionali danno la disponibilità e chiedono di essere coinvolti. In passato la disponibilità non è stata tenuta in debita considerazione dall’amministrazione comunale tanto è vero che ci sono sono state anche delle polemiche con botta e risposta. Continuando i presidenti degli ordini , scrivono:  “Al fine di giungere alla soluzione progettuale che tutta la città si aspetta nella speranza di poter contribuire con una vera e propria azione popolare di proposte, idee e valutazioni da far confluire in una ipotesi di “Urban Center”con i cittadini, i residenti, i commercianti, come ordini professionali, ci rendiamo disponibili a farci portavoce di un laboratorio diffuso”.  Concludendo, scrivono: “Parimenti chiediamo l’attivazione di un concorso di progettazione che permetta a tutti i professionisti della Città di cimentarsi con il progetto della piazza che verrà”. Che farà l’amministrazione?

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x