Ultimo aggiornamento alle 20:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’intervista

Mimmo Lucano: «Io di nuovo sindaco di Riace? Una prospettiva che ci potrebbe essere»

L’ex sindaco appoggia un nuovo progetto politico a livello nazionale, ma il suo cuore è a Riace: «Sento che la gente si aspetta questo da me»

Pubblicato il: 21/12/2023 – 15:15
di Mariateresa Ripolo
Mimmo Lucano: «Io di nuovo sindaco di Riace? Una prospettiva che ci potrebbe essere»

RIACE «Cosa mi auguro per il 2024? Sia per me sia per Riace di non perdere mai la speranza, l’unica cosa che fa vincere contro le inevitabili tristezze che sul percorso segnano un po’ il cammino, e questo vale per tutte le cose, anche per le dimensioni più strettamente private. Per tutte le difficoltà che si possono vivere, non si deve mai perdere la speranza. Quella è la vera sconfitta». Parla di speranza e sembra avere nello sguardo una rinnovata voglia di tornare in prima linea. Mimmo Lucano lo dimostra chiamando a raccolta nel piccolo borgo diventato in tutto il mondo simbolo di accoglienza e integrazione attivisti e sostenitori per lanciare un appello a partiti e movimenti di sinistra: «Solo tutti insieme – ha affermato – possiamo combattere la deriva della destra».
Un rinnovato impegno dopo la chiusura di un capitolo che gli ha cambiato completamente la vita, il processo a seguito dell’inchiesta “Xenia” della Procura di Locri che in primo grado lo ha visto condannato a 13 anni e due mesi, per poi arrivare alla conclusione di quello che per lui è stato un vero e proprio incubo, con la sentenza di secondo grado che ha visto cadere tutte le maggiori accuse. «Quello che mi faceva preoccupare di più – dice oggi l’ex primo cittadino ripercorrendo gli anni passati – era il dubbio che tutta la vicenda poteva far nascere. Un dubbio su di me che annullava tutto l’impegno, tutto il lavoro, la ricerca di valori etici, la ricerca di utopie sociali, e annullava il vero senso del messaggio che Riace ha trasmesso un po’ a tutto il mondo. Quel dubbio mi tormentava l’anima… quello che ho visto è che c’è stata una solidarietà impressionante in tutta Europa».

«La politica come una speranza, non per occupare spazi di potere»

A muovere il nuovo progetto che propone Lucano insieme a Michele Santoro, e con l’appoggio di Luigi de Magistris ci sono temi come anticapitalismo, antifascismo, antimilitarismo, antirazzismo: «Sono i temi della pace, – spiega Lucano – contro le guerre, contro tutte le guerre che portano solo morte e devastazione. Quello che sta avvenendo in Palestina è allucinante. Ogni giorno abbiamo tutti una tristezza dentro l’anima. La politica è vissuta come una speranza, non come occasione per occupare spazi di potere». Un progetto su cui Lucano non si aspetta ruoli particolari: «Io l’ho voluto ribadire senza nessuna esitazione, che non è importante chi si fa promotore di iniziative come quella di oggi per fare in modo che questi messaggi arrivino sull’intero territorio nazionale debba avere per forza un ruolo. Io non voglio avere nessun ruolo. Il mio unico auspicio è che ci sia unità delle forze politiche di sinistra».

«Io sindaco di Riace? Sento che la gente si aspetta questo da me»

Il suo cuore rimane a Riace. «Rifarebbe il sindaco, c’è nel suo futuro questa prospettiva?» gli chiediamo. «Ci potrebbe essere, – risponde – perché sento che la gente, non lo dico per propaganda questo, si aspetta questo la gente. Non lo so, ancora non mi ha detto nessuno nulla, non devo dire io devo fare il sindaco, già l’ho fatto tre volte il sindaco. La politica è anche condividere speranze, condividere sogni, utopie, fa nascere rapporti che vanno oltre la dimensione politica». (m.ripolo@corrierecal.it)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x