Ultimo aggiornamento alle 6:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la decisione

“Libro nero”, revocata la misura cautelare a carico di Alessandro Nicolò

L’ex consigliere regionale della Calabria è stato arrestato nel 2019 nell’inchiesta della Procura antimafia di Reggio Calabria

Pubblicato il: 22/12/2023 – 10:05
“Libro nero”, revocata la misura cautelare a carico di Alessandro Nicolò

REGGIO CALABRIA Il Tribunale collegiale di Reggio ha infatti revocato le misure dell’obbligo di permanenza in casa e dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza nei confronti di Alessandro Nicolò, ex consigliere regionale della Calabria arrestato nel 2019 nell’inchiesta della Procura antimafia di Reggio Calabria “Libro nero”. Nicolò è accusato di essere stato «il referente della cosca di ’ndrangheta Libri» in cambio avrebbe ottenuto del sostegno elettorale. Il politico reggino è difeso dagli avvocati Renato Milasi e Corrado Politi. Il procedimento scaturito dall’inchiesta “Libro nero”, procede in Aula bunker: la prossima udienza è prevista il primo febbraio 2024. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x