Ultimo aggiornamento alle 23:44
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il fatto

Crotone, la polizia penitenziaria scopre microtelefono cellulare in una cella del carcere

Era completo di cavo per la ricarica. Il sindacato Sappe: fondamentale l’attività e la professionalità dei baschi azzurri

Pubblicato il: 15/01/2024 – 13:54
Crotone, la polizia penitenziaria scopre microtelefono cellulare in una cella del carcere

CROTONE Un micro telefono cellulare completo di cavo per la ricarica è stato trovato nella cella di un detenuto nel carcere di Crotone. A scoprirlo sono state unità della Polizia penitenziaria, a seguito di accertamenti investigativi. “È sempre e solo grazie all’alta professionalità dei baschi azzurri della Polizia penitenziaria che ancora una volta si è riusciti a garantire la sicurezza interna degli istituti – afferma Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe – anche se, nei mesi scorsi, abbiamo appreso dai vertici del dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria che si sta lavorando al progetto di schermatura degli istituti, proprio per neutralizzare l’utilizzo dei telefoni cellulari e scoraggiarne l’introduzione, garantendo così quella prevenzione che, in casi di questo tipo, può risultare più efficace della repressione”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x