Ultimo aggiornamento alle 21:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la sentenza

Vibo, aggredisce e ferisce un poliziotto: condannato Luigi Mancuso

Pena a 7 anni e 3 mesi per tentato omcidio e resistenza a pubblico ufficiale. E’ il figlio del boss Giuseppe Mancuso detto “Mbrogghia

Pubblicato il: 17/01/2024 – 19:25
Vibo, aggredisce e ferisce un poliziotto: condannato Luigi Mancuso

VIBO VALENTIA E’ stato condannato a 7 anni e 3 mesi di reclusione, per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale, Luigi Mancuso, di 32 anni, di San Gregorio, figlio del boss della ‘ndrangheta Giuseppe Mancuso, alias ‘Mbrogghhia. L’accusa era riferita alle ferite provocate ad un poliziotto in servizio alla Squadra volante della Questura di Vibo Valentia nella notte tra il 30 settembre e l’1 ottobre. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il giovane, nel corso di un normale controllo di polizia avvenuto in pieno centro cittadino, era stato fermato mentre si trovava a bordo di un’auto ma anziché fornire i documenti per il riconoscimento e l’identificazione, avrebbe afferrato sottobraccio l’agente trascinandolo con l’auto per alcune centinaia di metri e schiacciandolo al muro prima di scaraventarlo a terra di fronte a un bar in piazza San Leoluca. La Procura di Vibo Valentia aveva contestato al giovane il reato di tentato omicidio, oltre alla resistenza a pubblico ufficiale, in quanto – secondo la prospettazione accusatoria – avrebbe rischiato di uccidere il poliziotto rimasto ferito e trasferito in gravi condizioni all’ospedale Jazzolino dove gli erano stati riscontrati la frattura di due vertebre, un trauma cranico e diverse contusioni. 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x