Ultimo aggiornamento alle 22:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

politica

Crotone, il capogruppo della Lega entra in maggioranza. Ma lei precisa: «Nessuna intenzione»

Le intenzioni tra le righe di un comunicato della Cavallo sulle provinciali del 3 febbraio. La replica: «Travisate le parole»

Pubblicato il: 24/02/2024 – 19:03
di Gaetano Megna
Crotone, il capogruppo della Lega entra in maggioranza. Ma lei precisa: «Nessuna intenzione»

CROTONE Il capogruppo della Lega nel consiglio comunale di Crotone, Marisa Luana Cavallo, entra nella maggioranza che sostiene il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce. Questo si legge tra le righe di un comunicato diffuso oggi che ha per oggetto il voto di preferenza espresso dalla rappresentante della Lega alle elezioni provinciali del 3 febbraio scorso. Alle recenti elezioni provinciali Cavallo ha votato per il presidente del consiglio comunale della città pitagorica, Mario Megna, che era candidato con la lista civica rappresentativa dei partiti di Centro.  Non ha votato, quindi, il sindaco di Cerenzia, Salvatore Mascaro, candidato ufficiale del partito di Salvini.  Il giorno dopo l’elezione c’era stata una polemica tra Cavallo e il coordinatore provinciale della Lega, Nicola Daniele, perché nel conteggio dei consensi conquistati da Mascaro mancava il voto di Crotone. Il sistema elettorale per elezioni di secondo livello, che si applica per eleggere gli organismi alle province, consente di individuare i voti soprattutto quando nei Comuni vi è un solo rappresentante di un partito (Cavallo è l’unica rappresentante della Lega nel consiglio comunale di Crotone) in quanto il valore del voto viene calcolato in base al numero di abitanti che ha il Comune. Il voto di Crotone ha un coefficiente più alto rispetto agli altri 26 comuni che appartengono alla provincia pitagorica. La polemica sembrava essere assopita, ma oggi il capogruppo della Lega nel consiglio comunale di Crotone ha diffuso una nota con la quale, dopo avere sottolineato “di avere atteso alcuni giorni dalle elezioni, ha deciso di “esprime soddisfazione per il sostegno a Mario Megna alle scorse provinciali”. Nella nota fa intendere, senza esplicitarlo, che sosterrà Megna anche al Comune, quando scrive: “La città di Crotone affronta sfide significative, tra cui l’emarginazione infrastrutturale. È essenziale che una classe politica dirigenziale sia attenta ai bisogni del territorio e lavori per promuovere lo sviluppo”.  Megna è uno dei pilastri della maggioranza di Voce e, quindi, Cavallo potrebbe aver deciso di lasciare in banchi dell’opposizione, in quanto diventa prevalente “l’importanza di un impegno costante per il bene comune e la volontà di collaborare con chiunque abbia a cuore il progresso di Crotone”. “La città – scrive – può contare su un gruppo di leader pronti a fare la differenza”. Relativamente al voto alle provinciali, Cavalli scrive che “è stato guidato principalmente dalle competenze e dalla comprovata esperienza politica del candidato, dimostrata nel tempo al servizio della città e dei cittadini” e che “la collaborazione con Megna è destinata a continuare sia a livello locale che regionale”. Questa collaborazione, secondo Cavallo, avrebbe “il supporto del presidente del consiglio della Regione Calabria, Filippo Mancuso, e del Consigliere Regionale Antonello Talerico”.

Cavallo: «Nessuna intenzione di entrare in maggioranza»

«Ho rivendicato apertamente il mio sostegno elettorale, nelle ultime elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale a Mario Megna, candidato in una lista civica di diretta emanazione dell’area moderata di centro destra (Forza Italia e Noi Moderati)». È quanto afferma Marisa Luana Cavallo, il capogruppo della Lega in Consiglio comunale di Crotone sulla vicenda che precisa: «Ho sostenuto che questo rapporto non si deve limitare alla sola parentesi del voto ma deve continuare perché “La città di Crotone – in questa fase storica – affronta sfide significative, tra cui l’emarginazione infrastrutturale. È essenziale che una classe politica dirigenziale sia attenta ai bisogni del territorio e lavori per promuovere lo sviluppo”».
«Ho anche sostenuto – afferma ancora Cavallo – e non è la prima volta nonostante l’attento giornalista Megna non se ne sia mai accorto, che sarebbe fondamentale “un impegno comune” per trovare le soluzioni agli atavici problemi del nostro territorio. Non ho alcun problema a ribadire, cosa detta e ridetta in questi anni nonostante la distrazione dell’attento giornalista, che sono disponibile a collaborare con chiunque abbia a cuore i problemi di Crotone».
«Ribadisco concetti così elementari – sottolinea la capogruppo della Lega – anche a rischio di diventare noiosa. E ribadisco che questo mio atteggiamento risulta lineare sin dal mio primo giorno di consiliatura, e nasce dalla considerazione che tanti problemi di questa città si sarebbero potuto risolvere se ci fosse stato un vero gioco di squadra, se si fosse agito nel solo interesse del territorio e non negli egoismi di partito o ancora peggio personali».
«Tutto questo – afferma ancora – non può essere travisato, né tantomeno tradotto in un ingresso in maggioranza, soprattutto da un comunicato in cui il sindaco, la giunta, l’amministrazione e la maggioranza che governa la città non sono stati nemmeno citati».

La replica

Non ci vuole molta fantasia per interpretare quanto scrive la consigliera comunale Cavallo: “La città di Crotone affronta sfide significative, tra cui l’emarginazione infrastrutturale. È essenziale che una classe politica dirigenziale sia attenta ai bisogni del territorio e lavori per promuovere lo sviluppo. Il comunicato stampa sottolinea l’importanza di un impegno costante per il bene comune e la volontà di collaborare con chiunque abbia a cuore il progresso di Crotone. La città può contare su un gruppo di leader pronti a fare la differenza”. Crotone, per altri due anni, sarà governata dall’attuale maggioranza e Mario Megna, presidente del consiglio comunale di Crotone, è un punto fermo della Giunta guidata dal sindaco Vicenzo Voce. Per evitare equivoci Cavallo avrebbe dovuto dire che con Megna, componente della maggioranza che sostiene Voce, non ci sarà condivisione nella versione comunale, ma solo nella parte che riguarda la Regione. La chiarezza è una qualità che, purtroppo, non sempre appartiene alla politica. (g.m.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x