Ultimo aggiornamento alle 12:12
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la sentenza

Cosenza, interruzione di pubblico servizio. Condanna a 2 mesi per un 47enne

L’azione commessa nei confronti di due impiegate del comune di Mendicino. L’uomo è stato assolto da altre due accuse

Pubblicato il: 15/03/2024 – 18:13
Cosenza, interruzione di pubblico servizio. Condanna a 2 mesi per un 47enne

COSENZA Il tribunale di Cosenza, ha condannato a due mesi M.C. di 47 anni (difeso dall’avvocato Gianpiero Calabrese e dall’avvocato Marco Caraffa) perché ritenuto responsabile di aver interrotto la regolarità del servizio pubblico quando ha richiesto a due impiegate del comune di Mendicino di poter interloquire con il sindaco per ottenere il risarcimento dei presunti danni patiti in seguito ad un sinistro. Lo stesso è stato invece assolto dall’accusa di aver minacciato un agente della polizia municipale e dall’aver portato fuori dalla propria abitazione oggetti atti ad offendere. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x