Ultimo aggiornamento alle 23:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il caso

Diga dell’Esaro, appello di Occhiuto al governo per sbloccare l’incompiuta

Il progetto risale al 1979, una frana nel 1987 bloccò i lavori. Oggi purtroppo non è possibile utilizzare i fondi Pnrr

Pubblicato il: 03/04/2024 – 9:24
Diga dell’Esaro, appello di Occhiuto al governo per sbloccare l’incompiuta

COSENZA Un’opera strategica per la Valle del Crati e la Piana di Sibari eppure incompiuta da quasi mezzo secolo. Un’inchiesta del Sole24Ore riaccende i riflettori sulla diga dell’Esaro, per la cui messa in sicurezza Sorical ha speso una trentina di milioni di fondi propri. Adesso – scrive Nino Amadore sul quotidiano di Confindustria – la Regione ha riavviato l’iter realizzativo ma servono nuove risorse sia per gli studi che per il cantiere. «Noi – ha commentato il governatore Roberto Occhiuto – stiamo provando a fare la nostra parte ma è chiaro che per questi grandi interventi infrastrutturali il governo nazionale deve fare la sua». Purtroppo i fondi Pnrr non possono essere utilizzati per ragioni di tempo.

La regina delle incompiute

Avviata nel 1979 (progetto della Cassa per il Mezzogiorno, poi passato al Consorzio di Bonifica della Piana di Sibari e Media Valle del Crati e infine al grande Consorzio di bonifica regionale), questa struttura vantava una stima iniziale di 120 milioni di metri cubi di capacità di invaso e la possibilità di produrre fino a 30 Gw di energia, il costo previsto era di circa 71,270 milioni di lire, equivalenti a circa 36,8 milioni di euro. Ma negli anni il progetto ha incontrato ostacoli insormontabili, facendo lievitare i costi a circa 65 milioni di euro senza che la diga fosse mai completata: i lavori, iniziati ormai quasi quarant’anni fa (era il 1986), hanno subìto uno stop brusco nel 1987 a causa di una frana che ha messo in luce gravi carenze nella fase di progettazione.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x