Ultimo aggiornamento alle 19:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

futsal

Acli, i cannibali di Armazem non conoscono limiti: campioni per la terza volta!

La squadra guidata da Antonio Nardi ha vinto ila competizione con tre giornate di anticipo

Pubblicato il: 08/04/2024 – 15:02
Acli, i cannibali di Armazem non conoscono limiti: campioni per la terza volta!

COSENZA I cannibali l’hanno rifatto un’altra volta. La fame di vittorie di Armazem non conosce confini come testimonia il terzo trionfo nel campionato provinciale di calcio a 5 Us Acli-iMarcos. La squadra guidata da Antonio Nardi ha vinto ila competizione con tre giornate di anticipo. Tre, come il numero di successi consecutivi nel torneo da parte della corazzata, che adesso punta già al bis, perché in ballo c’è ancora la Futsal Cup. Ma la giornata della Premier League è stata segnata anche da un altro record, ovvero dalla rete più veloce della storia della competizione, messa a segno da Matteo Lorelli dell’Atlas Acri: un gol segnato appena un secondo dopo il fischio d’inizio. Giornata segnata anche da due vittorie a tavolino (Rose Futsal e Giovanile Bianchi hanno ottenuto i tre punti per la mancata presenza delle squadre avversarie, rispettivamente Oratorio San Nicola e Football Lattarico). Armazem, dicevamo. I campioni provinciali hanno messo la parola fine alla Premier (ma allo stesso tempo hanno affermato di non volersi fermare per continuare a mantenere l’imbattibilità stagionale e macinare altri record) battendo per 13-5 Cerisano Soccer (4 Miceli, 3 Galiano, 3 Costabile, 2 Cortese, Francesco Nardi). Nell’altra gara resa “celebre” dal gol-lampo di Lorelli, l’Atlas Acri ha espugnato il campo della Bfb Rovito per 6-7 (2 Corbo, 2 Chiappetta, Rizzuti, Campanaro; 3 Barone, 2 Ferraro, Siciliano, Lorelli). Colpo in trasferta anche per Don Marano, vittoriosa contro la Calabria Young per 4-8 (2 Pantusa, Tosti, Salerno; 2 Minervini, Iorio, Gargiulo). Successo di misura, infine, per la Roglianese, che ha avuto la meglio sulla Soccer San Pietro per 4-3 (2 Scalzo, Garofalo, Arlotta; Sicilia, Fabiano, Caputo).

Ecco la nuova classifica della Premier League. Armazem 51; Rose Futsal 34; Atlas Acri e Soccer San Pietro 34; Roglianese 32; Don Marano e Cerisano Soccer 31; Bfb Rovito 27; Giovanile Bianchi 20; Calabria Young 11; Football Lattarico 7; Oratorio San Nicola 0. (Classifica rideterminata dai punti disciplina).

Capitolo Championship. Brusca frenata per l’Esaro United seconda della classe che ha perso 5-1 sul difficile campo del Lattarico (2 Pietro Trotta, Federico Trotta, Gianni De Luca, Alex De Luca; Coscarelli). Ne approfitta la prima della classe Romualdo Montagna che fa di nuovo il vuoto in classifica grazie al successo per 13-4 contro Arintha (7 Fucile, 2 De Simone, 2 Gagliardi, Vivona, Buccieri; 2 Provenzano, 2 De Luca). Spezzano in scioltezza sul campo del Lago: 3-6 (Posteraro, Mazzotta, Cherubini; 3 Marasco, 3 Bovienzo). Prova di forza del Castiglione in trasferta contro Campetto Marzi: 4-5 (2 Ruffolo, Salvino, Mirabelli; 3 Principe, 2 Puia). Rinviata a causa di un lutto la gara tra Wild Boars e Cutura.

Ecco la classifica della Championship. Romualdo Montagna 43; Esaro United 36; Spezzano C5 35; Lattarico 32; Real Cannuzze 28; Fc Cutura 21; Arintha e Castiglione Cosentino United 20; Campetto Marzi 10; Wild Boars 8; Lago Calcio 2. (Classifica rideterminata dai punti disciplina).

Turno di riposo, invece, per la League One.

Nel campionato Corporate c’è già un primo, importantissimo verdetto. Quanto seminato è già valsa la finale del torneo alla capolista No.Do.S che ha centrato l’accesso all’ultimo atto con tre giornate d’anticipo. Un autentico schiacciasassi. A farne le spese una indomita NTT Futsal Club, che ha perso 6-4 (4 Lucarelli, 2 Brunetti; 2 Gallo, Morrone, Pedace). Ottima performance anche di Disintegra, che ha battuto Hypro con il punteggio di 8-3 (3 Curia, 2 Iorno, 2 Petrungaro, Luci; 2 Chilelli, Abduelrhman). Successo di misura al termine di una partita molto tirata per Black Mamba, vittoriosa per 4-3 contro Omnia È (D’Ippolito, Rizzuti, Rotella, Scarlato; Novellis, Perna, Tufa). Successo a tavolino, infine, per I&I La Rocha contro Fincons40.
In classifica, come detto, guada tutti dall’alto verso il basso, con il pass per la finale già in tasca, No.Do.S con 37 punti, seguita da Omnia È con 27. In zona playoff resta accesissima la contesa che riguarda più squadre. Momentaneamente al terzo posto NTT Futsal Club con 25, che precede Disintegra (24), I&I La Rocha (22), Hypro srl (21). A seguire, spazio a Black Mamba (15), I&I Ragnarock (4), Fincons40 (3).

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x