Ultimo aggiornamento alle 21:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la sentenza

Estorsione sul luogo di lavoro, condannato in Appello un 47enne vibonese

In primo grado era stato assolto dal Tribunale di Cosenza. La Corte ha accolto la tesi degli avvocati della parte civile: Calabrese, Moretti e Caraffa

Pubblicato il: 24/04/2024 – 21:39
Estorsione sul luogo di lavoro, condannato in Appello un 47enne vibonese

CATANZARO La Corte di Appello di Catanzaro – in riforma della sentenza emessa dal Tribunale di Cosenza nel 2021 – appellata dal pm e dalla parte civile di I.D.M. rappresentata dagli avvocati Gianpiero Calabrese, Valentina Moretti e Marco Caraffa, nei confronti di G.M. e M.M. ha dichiarato il primo responsabile del reato di estorsione. Riconosciute le circostanze attenuanti generiche in continuazione con il reato contestato al capo b) lo ha condannato a tre anni e cinque mesi di reclusione ed al pagamento di una multa pari a 1.200 euro oltre alle spese processuali del doppio grado di giudizio. La Corte ha inoltre condannato l’imputato47enne al risarcimento del danno in favore della parte civile e delle spese pari a 2.600 euro.

La vicenda

In primo grado, G.M. era stato assolto. La parte civile aveva reso testimonianza riferendo di non aver ricevuto minacce di licenziamento dall’imputato (suo datore di lavoro) ma che lo stesso le avrebbe chiesto la restituzione di metà dello stipendio pena «la possibilità per I.D.M. di dimettersi». L’assenza della prospettiva esplicita legata al licenziamento, ha convinto i giudici ad assolvere in primo grado G.M. Da qui, la volontà manifestata dalla parte civile di proporre appello avverso la sentenza pronunciata dal Tribunale di Cosenza. La Corte d’Appello di Catanzaro ha accolto la tesi dei legali e deciso di condannare G.M. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x