Ultimo aggiornamento alle 22:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

i numeri

Soverato e Rende le città “più ricche” in Calabria

Sono i dati sui redditi italiani dichiarati nel 2023, con anno di imposta 2022, pubblicati dal ministero dell’Economia e delle finanze

Pubblicato il: 24/04/2024 – 18:54
Soverato e Rende le città “più ricche” in Calabria

LAMEZIA TERME Si passa dai 22.627 euro di Soverato ai 10.662 di Torre di Ruggiero e i 10.196 di Dinami. In mezzo, cifre più o meno simili che variano dai 12 ai 19 mila, con rari picchi. Sono i dati sui redditi italiani dichiarati nel 2023, con anno di imposta 2022, pubblicati dal ministero dell’Economia e delle finanze. Attraverso una “mappa” interattiva – pubblicata questa mattina sul sito del Corriere della Sera – è possibile farsi un’idea, Comune per Comune, su quanto gli italiani – e i calabresi – dichiarano al Fisco.

La classifica

La Calabria, neanche a dirlo, non è presente nella “top 30” stilata, occupata in larga parte invece dai centri nel Nord del Paese, dove spicca la primissima posizione di Portofino, in provincia di Genova, numeri alla mano il comune italiano più ricco del territorio con 90.610 euro. Seguono Lajatico (52.955) e Basiglio, comune della provincia milanese, dove i 5.704 dichiaranti raggiungono un reddito medio di 49.524 euro. La maggior parte dei comuni che si trovano nella top 30 della classifica dei redditi italiani proviene dalla Lombardia (17). La seconda regione, in termini di città presenti, è il Piemonte, che ne conta sei. Tre dalla Liguria, tra cui anche la prima classificata. La Toscana ne conta due (al secondo comune posizionato si aggiunge Forte dei Marmi al 14esimo posto con 34.945 euro di reddito medio). Infine, Emilia-Romagna e Valle d’Aosta con un comune ciascuna.

La Calabria

E in Calabria? Secondo i dati analizzati e diffusi, dunque, il centro “più ricco” è Soverato. Segue, poi, Rende con 21.351 euro. Pochi, come facilmente ipotizzabile, i “picchi” nella nostra regione dove spiccano le grandi città: Cosenza e Catanzaro con 20.982 euro, Reggio Calabria con 20.128 euro e Vibo Valentia 20.126. Bassa la media, considerato il numero di abitanti, di Lamezia Terme con 17.352 euro. A Crotone il reddito medio dichiarato ammonta a 18.174 euro mentre a Tropea, altra meta del turismo calabrese, il reddito medio dichiarato è pari a 15.985 euro. Ci sono, solo per citare qualche esempio tra i centri più popolosi, i 15.697 dichiarati a Gioia Tauro, i 17.238 di Melito Porto Salvo, ma anche i 20.196 di Villa San Giovanni. Tra i più bassi, invece, gli 11.763 di Isola Capo Rizzuto e gli 11.065 di Platì e, appunto i 10.196 euro dichiarati a Dinami, nel Vibonese. (Gi.Cu.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x