Ultimo aggiornamento alle 6:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

sin crotone cassano cerchiara

Firmata la convenzione tra il commissario straordinario per la bonifica e l’Ispra

Definita la collaborazione tecnico-scientifica per realizzare gli interventi di riparazione del danno ambientale nel sito contaminato

Pubblicato il: 05/05/2024 – 18:21
Firmata la convenzione tra il commissario straordinario per la bonifica e l’Ispra

Nel segno della concretezza, determinazione e del rigore scientifico, prosegue l’azione del Commissario Straordinario Delegato di Governo per la bonifica del SIN di Crotone – Cassano – Cerchiara di Calabria, prof. gen. (ris) Emilio Errigo, volta a meglio strutturare e rafforzare la struttura commissariale anche attraverso la stipula di Convenzioni di avvalimento ai sensi e per gli effetti del Dpcm 14 settembre 2023. il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri infatti, autorizza il Commissario Delegato ad esercitare questo diritto con società ed enti pubblici e, in estrema ratio se valutato assolutamente necessario e urgente, consente il ricorso ai Reparti e alle Unità altamente specializzate per la tutela e salvaguardia ambientale, della salute pubblica, biodiversità, ecosistemi e da fonti contaminanti Nbcr, delle Forze Armate e di Polizia. Il primo Accordo quadro è stato sottoscritto tra le parti, con la società Sogesid Spa, struttura in house del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, considerata oggi una realtà pubblica di eccellenza nel panorama dell’Ingegneria ambientale italiana. Il Commissario Straordinario ha poi ritenuto di doversi avvalere in diritto così come previsto, dell’Agenzia Regionale della Protezione dell’Ambiente della Calabria (Arpacal). Venerdì 3 maggio 2024 infine, con la sottoscrizione della Convenzione tra il Direttore Generale di Ispra-Snpa, dott.ssa Maria Siclari e il commissario straordinario delegato, prof. gen. Emilio Errigo, si completa e si rafforza la struttura commissariale.

Il documento

La Convenzione definisce le modalità di collaborazione tecnico-scientifica, nell’ambito delle rispettive competenze istituzionali, tra Ispra e il Commissario straordinario, per il coordinamento, accelerazione e promozione della realizzazione degli interventi di bonifica e riparazione del danno ambientale nel sito contaminato di interesse nazionale di Crotone – Cassano – Cerchiara.
Per la durata complessiva della Convenzione, l’Ispra si impegna ad effettuare le attività di cui al Piano Operativo allegato alla presente Convenzione. Il Commissario straordinario curerà il coordinamento e il raccordo con gli Enti locali coinvolti nei procedimenti di cui al Titolo V della Parte Quarta del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. e con il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica. Ulteriori attività non comprese tra quelle indicate nel Piano Operativo allegato alla presente Convenzione dovranno essere oggetto di un accordo separato.
L’attivazione del supporto tecnico-scientifico di Ispra a favore del Commissario straordinario avrà luogo tramite richiesta a mezzo posta elettronica certificata (pec) da parte del Commissario straordinario al Responsabile Ispra della Convenzione. Nella stessa sarà indicata l’attività richiesta a Ispra tra quelle di cui al Piano Operativo allegato alla presente Convenzione, l’eventuale documentazione nella disponibilità del Commissario afferente all’attività oggetto di richiesta nonché ogni altra informazione ritenuta utile ai fini dell’efficace svolgimento dell’incarico. Per le attività di cui sopra, Ispra potrà avvalersi delle Arpa nell’ambito del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (Snpa). Gli eventuali tavoli tecnici e sopralluoghi saranno reciprocamente concordati e comunicati con utile anticipo.
Per le attività oggetto della presente Convenzione, il Commissario Straordinario verserà Ispra, un importo massimo di € 170.000, fuori campo Iva (…). Resta inteso che l’importo spettante a Ispra sarà determinato con le modalità e tempistiche riportate nel successivo art. 6, sulla base delle attività effettivamente richieste dal Commissario e concretamente svolte da Ispra.
Il pagamento dell’importo di cui all’art. 5 avverrà su richiesta dell’Ispra, con cadenza almeno semestrale, a seguito della consegna dei prodotti relativi alle attività svolte in accordo a quanto previsto nel Piano Operativo allegato (punti da A a D). Eventuali ritardi nel completamento delle attività la cui esecuzione è subordinata all’azione di soggetti terzi non potranno essere attribuiti ad Ispra. Le spese di missione per il personale dell’Istituto, ove previste, saranno calcolate sulla base del relativo regolamento interno Ispra. I pagamenti verranno effettuati dall’ufficio del Commissario Straordinario a Ispra a seguito di emissione di nota di addebito correlata dalla rendicontazione delle spese sostenute e saranno erogati entro 30 giorni dalla loro ricezione.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x