Ultimo aggiornamento alle 23:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il verdetto

Traffico di influenze illecite, condanna definitiva per l’ex assessore comunale di Catanzaro Mungo

La Cassazione ha confermato la pena di nove mesi, sospesa. L’inchiesta riguarda presunte irregolarità nella gestione di una piscina comunale

Pubblicato il: 05/05/2024 – 12:27
Traffico di influenze illecite, condanna definitiva per l’ex assessore comunale di Catanzaro Mungo

CATANZARO E’ diventata definitiva la condanna a nove mesi di reclusione (pena sospesa), nei confronti dell’ex assessore comunale allo Sport Giampaolo Mungo per l’accusa di traffico di influenze illecite: a confermare la pena è stata la Corte di Cassazione.  Mungo era stato coinvolto in un’inchiesta sulle presunte irregolarità nella gestione della piscina comunale “Vinicio Caliò”, nel quartiere Pontepiccolo di Catanzaro: l’ex assessore era stato condannato prima dal gup e poi dalla Corte d’Appello sempre a nove mesi.  Secondo l’accusa Mungo avrebbe messo a disposizione le sue conoscenze all’interno del Comune sfruttando le sue relazioni con pubblici ufficiali o comunque incaricati di pubblico servizio operanti al Comune e nella municipalizzata Catanzaro Servizi per farsi promettere ed effettivamente dare diverse utilità come l’assunzione fittizia del fidanzato della figlia.

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x