Ultimo aggiornamento alle 22:37
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

“manovre” politiche

Occhiuto: «Lega? Competition is competition». E per Fi l’asse Talerico-Fiorita non è un problema

Ufficializzata l’adesione a Forza Italia del consigliere, alleato a Catanzaro con il centrosinistra. Il governatore: «Mancuso? Gli ho stretto la mano»

Pubblicato il: 15/05/2024 – 18:31
Occhiuto: «Lega? Competition is competition». E per Fi l’asse Talerico-Fiorita non è un problema

LAMEZIA TERME Forza Italia (ri)lancia la sua corsa in vista delle Europee e (ri)accoglie il consigliere regionale Antonello Talerico, che rientra con i berlusconiani dopo averli lasciati all’indomani delle elezioni del 2021. A suggellare la (ri)adesione di Talerico i big di Forza Italia, il presidente della Regione e vicesegretario nazionale del partito Roberto Occhiuto, e il coordinatore regionale e vicecapogruppo azzurro alla Camera Francesco Cannizzaro, al fondo di una conferenza stampa a Gizzeria nella quale in realtà il tema del giorno era l’atteggiamento di Talerico (e di Forza Italia) rispetto alla collocazione del consigliere regionale al Comune di Catanzaro, dove Talerico è nella maggioranza (in realtà è l’”azionista di maggioranza” della maggioranza) del sindaco di centrosinistra Nicola Fiorita. «A palazzo De Nobili resto con Fiorita», specifica Talerico, e il problema evidentemente non si pone (almeno per ora) nemmeno per i leader forzisti. «Queste sono valutazioni che aspettano a chi vive con più prossimità, con più vicinanza, i problemi dei territori, non è mio compito lavorare perché si cambino maggioranze», commenta Occhiuto. A sua volta Cannizzaro liquida così la questione: il tema della Giunta di Catanzaro «non è oggi all’ordine del giorno, oggi la notizia che dobbiamo evidenziare con enfasi è il ritorno di Talerico in modo importante con noi». E in effetti con l’arrivo di Talerico Forza Italia segna sicuramente un punto di riequilibrio con la Lega, con la quale c’è un evidente “braccio di ferro”.

I temi dell’incontro con la stampa

«Competition is competition», sostiene Occhiuto  sollecitato dai cronisti, ma subito il governatore precisa: «Io sono presidente della regione quindi sono sostenuto da tutte le forze di maggioranza, anche dai consiglieri regionali della Lega, con loro c’è un rapporto straordinario, so a esempio che voi giornalisti misurate i miei rapporti col presidente Mancuso dalle strette di mano che ci diamo, ma vi è sfuggito che quando sono entrato in Consiglio regionale ho salutato tutti i consigli regionali e anche il presidente Mancuso. Siamo grandi e vaccinati, ognuno – spiega Occhiuto – fa le scelte che meglio ritiene, io faccio un in bocca al lupo a tutti i candidati, non solo a quelli di Forza Italia, ma a tutti i candidati alle Europee, anche al presidente Mancuso. Mi auguro che la Calabria possa avere quanti più rappresentanti possibili in Europa, ma penso che l’unico partito capace di esprimere candidature in grado di determinare l’elezione sia Forza Italia e quindi tifo, come è normale, per Giusi Princi. Ma faccio un grande bocca al lupo a tutti i candidati». Quanto a Forza Italia, per Occhiuto l’adesione di Talerico significa che «Fi è molto attrattiva in Italia e ancora di più in Calabria. Talerico si è candidato a suo tempo nella lista di Forza Italia, quindi ha già manifestato in passato simpatia verso Forza Italia, che – sottolinea il presidente della Regione – rappresenta la sua casa naturale e continuerà a lavorare in Consiglio regionale come bene ha fatto in questo in questo periodo ma sotto le insegne forziste». Di «giornata importante, l’ennesima, per il partito, calabrese a conferma di una Forza Italia in grande salute», parla anche Cannizzaro. Infine, Talerico, accompagnato da molti componenti della sua area al Comune di Catanzaro e salutato, anche, dal capogruppo del Pd a Palazzo De Nobili, Fabio Celia, rimarca come «da oggi in poi non cambierà assolutamente nulla, rispetterò sia le condizioni e gli accordi presi in passato con Fiorita, sia quelli che ho intrapreso con Occhiuto. Ho sostenuto Occhiuto nella coalizione di Occhiuto e sono rimasto con Occhiuto. Ho sostenuto Fiorita e sono rimasto e rimarrò con Fiorita. Non sarà assolutamente questa scelta – evidenzia Talerico – a mutare alcuna delle condizioni». Alla conferenza stampa hanno partecipato anche i coordinatori provinciali di Forza Italia Catanzaro, Crotone e Vibo, rispettivamente Marco Polimeni, Sergio Torromino e Michele Comito. (a. c.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x