Ultimo aggiornamento alle 9:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’iniziativa

Digitalizzazione, innovazione, sostenibilità: il futuro dell’acqua in Calabria

In Cittadella l’approfondimento sulle prospettive del settore con un focus sul nuovo ruolo e sui progetti di Sorical

Pubblicato il: 22/05/2024 – 16:51
Digitalizzazione, innovazione, sostenibilità: il futuro dell’acqua in Calabria

CATANZARO “Digitalizzazione, innovazione, sostenibilità: il futuro del servizio idrico integrato”. E’ stato questo il titolo del panel conclusivo della giornata di approfondimento organizzata in Cittadella dal Dipartimento Ambiente della Regione Calabria. Tra i relatori, moderati da Adriano Mollo, responsabile comunicazione Sorical, l’amministratore unico della Sorical, Cataldo Calabretta, e il direttore generale della Sorical, Giovanni Paolo Marati, che hanno illustrato tutte le attività in corso per la digitalizzazione del servizio idrico integrato e il piano per il progressivo subentro come gestore unico alle gestioni comunali esistenti. Calabretta si è soffermato sulla riforma che in meno di due anni, dopo un enorme ritardo, ha portato ad avere anche in Calabria un gestore industriale affidatario della gestione per il servizio idrico integrato secondo la normativa nazionale e comunitaria, con la Sorical uscita dalla liquidazione e diventata pubblica.  Marati ha evidenziato che Sorical da alcuni mesi ha pianificato 4 macroaree di investimento (ingegnerizzazione, metering, qualità della risorsa, lavori per la riduzione delle perdite e l’efficientamento di reti e impianti) con l’obiettivo di arrivare in pochi anni ad una maggiore efficienza del servizio e al rinnovo degli asset del servizio, con un Piano prevede un graduale subentro in un arco temporale triennale 2024 – 2026 per i primi 157 Comuni ed il subentro ai rimanenti 247 dal 2027 in poi. Il piano va nella direzione di una digitalizzazione spinta di tutte le fasi del sistema idrico calabrese, compresa la bollettazione (nel senso che adesso i cittadini pagheranno in base all’effettivo consumo).

Il progetto Smart Water Innovation

«Nel corso dell’anno 2023 – è stato poi specificato dal management di Sorical – è stato attivato un investimento per la realizzazione del progetto Smart Water Innovation a valere sul Programma Operativo Fesr Calabria 2014-2020.  Il finanziamento rientra nel Por Calabria Fesr 2014_2020 asse 6 azione 6.4.2 per un importo pari a euro 9.353.736,86 Il progetto di So.Ri.Cal. ha avviato un programma di digitalizzazione dell’azienda a partire dai sistemi di fatturazione alle utenze, del gestionale per Acquisti, Contabilità e Controllo di Gestione e di Crm (gestione utenze). Tali sistemi dovranno gestire tutte le utenze dei diversi comuni e i differenti impianti sparsi sul territorio con un approccio alla standardizzazione dei processi e delle relative funzionalità informatiche a copertura. Il sistema consentirà di tenere sotto controllo tutta la rete idrica, dalle fonti (dighe, pozzi) fino all’utenza finale. E’ già operativo il sistema mysorical che consente gli utenti del servizio idrico di Reggio Calabria, clienti di Sorical, di accedere ad una piattaforma e gestire il proprio contratto. Tra pochi giorni sarà rilasciata anche l’app per i sistemi operativi Ios e Adroind. Il servizio sarà estate a tutti gli utenti della Calabria in quei territoriodove Sorical subentrerà nella gestione».

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x