Ultimo aggiornamento alle 10:33
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’evento

Giochiamo d’anticipo | Zimbalatti: «La prevenzione è fondamentale, ma necessita di una formazione adeguata»

Il rettore della Mediterranea di Reggio sul nuovo corso di laurea in Scienze motorie e Diritto allo sport. «La conoscenza fa la differenza»

Pubblicato il: 24/05/2024 – 12:40
Giochiamo d’anticipo | Zimbalatti: «La prevenzione è fondamentale, ma necessita di una formazione adeguata»

REGGIO CALABRIA «Sul tema “Giochiamo in anticipo” si inserisce perfettamente l’investimento che sta facendo l’Università Mediterranea di Reggio in alcune competenze. Mi riferisco, in particolare, all’attivazione di un nuovo corso di studi in Scienze motorie e Diritto dello sport». È quanto ha affermato il rettore dell’UniRC, Giuseppe Zimbalatti, a margine di “Giochiamo d’Anticipo”, evento con cui il Corriere della Calabria prosegue il suo impegno, promuovendo iniziative di sensibilizzazione e informazione.

Il nuovo corso di studi

Il rettore nell’occasione ha presentato ufficialmente il nuovo corso di laurea in Scienze motorie e Diritto allo sport, una scommessa dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. «Sappiamo quanto sia importante la prevenzione – ha sottolineato ancora il rettore – e sappiamo come la prevenzione, per essere alimentata, necessita di una formazione adeguata, per questo ci stiamo muovendo anche in questo senso, attraverso il nostro nuovo corso di studi».  
«La proposta e l’iniziativa del Corriere della Calabria che noi abbiamo condiviso con entusiasmo, pone l’accento proprio sulla prevenzione. Il tema stesso degli eventi lo sottolinea. Sappiamo benissimo – ha spiegato Zimbalatti – come la formula migliore per adottare una buona prevenzione sia proprio quella della conoscenza, dell’informazione e pertanto della formazione per cui l’Università con i suoi corsi di laurea, ma anche nell’ambito della terza missione che ha il dovere istituzionale di favorire la conoscenza».

La mostra

Spazio, infine, anche alla mostra “Un secolo d’Azzurro” inaugurata oggi negli spazi dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. «La Nazionale italiana di calcio è una tradizione ed un sentimento molto diffuso nel nostro Paese e associare i temi della prevenzione, dell’informazione, della formazione e quelli dello sport, legati poi alla nazionale di calcio, credo sia una formula vincente nell’interesse superiore e ultimo: formare nel modo migliore la cultura dei nostri ragazzi sui temi della positività, associati però alla prevenzione e ai valori sani dello sport».  (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x