Ultimo aggiornamento alle 23:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il caso

Ponte sullo Stretto, gli espropri a Villa San Giovanni al centro di un consiglio comunale aperto

Il 2 giugno scadrà il termine dei 60 giorni per le osservazioni al piano degli espropri depositato dalla società Stretto di Messina

Pubblicato il: 25/05/2024 – 10:17
Ponte sullo Stretto, gli espropri a Villa San Giovanni al centro di un consiglio comunale aperto

VILLA SAN GIOVANNI Il tema espropri in relazione alla realizzazione del Ponte sullo Stretto al centro di un consiglio comunale che si terrà a Villa San Giovanni. Continua il confronto tra l’amministrazione guidata da Giusy Caminiti e i cittadini le cui proprietà sono interessate dal provvedimento. Il 2 giugno, infatti, scadrà il termine dei 60 giorni per le osservazioni al piano degli espropri depositato dalla società Stretto di Messina al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, reso pubblico con l’avviso pubblicato il 3 aprile 2024. Sulla sponda calabrese le case da espropriare sono circa 150, di cui circa 50 prime case. E poi ci sono terreni.
L’amministrazione villese si era impegnata con gli espropriandi a un momento di confronto, preliminare alla presentazione delle osservazioni da parte dell’ente che faranno proprie quelle dei privati. Lunedì, alle ore 15.00, nell’aula magna dell’istituto alberghiero “Giovanni Trecroci”, si terrà sul punto l’incontro in un consiglio comunale aperto. (m.r.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x