Ultimo aggiornamento alle 23:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

CALCIO A 5

Ntt Data sulla cima della Corporate: Principe trascina contro la No.Do.S.

Impresa Real Cannuzze nella Championship

Pubblicato il: 29/05/2024 – 13:12
Ntt Data sulla cima della Corporate: Principe trascina contro la No.Do.S.

COSENZA Ntt Futsal sul tetto della Corporate. Cala il sipario sulla fase provinciale del torneo aziendale targato Us Acli iMarcos. E cala non… senza sorprese. Contro il pronostico della vigilia, nella finalissima la spunta per 4-2 una squadra che ha lavorato in sordina raccogliendo i frutti nel momento più importanti. Cade proprio in corrispondenza dell’ultimo “chilometro” di gara, invece, la squadra-schiacciasassi No.Do.S che, oltre al titolo di vicecampione (valevole come qualificazione automatica alle fasi nazionali dei tornei Us Acli, in programma in Basilicata dal 14 al 16 giugno), può fregiarsi dell’imbattibilità in campionato. Ciò rende ancora più importante l’impresa centrata da Ntt Futsal, in grado di mandare al tappeto un’avversaria che, fino a quel momento, era stata praticamente perfetta. Nel giorno della finale, No.Do.S ha pagato anche l’assenza di uno dei giocatori più rappresentativi, Lucarelli, che nel corso dell’intera stagionale aveva fatto la differenza. Ma al di là delle assenze, ciò che è mancato alla prima finalista del torneo Corporate è stata la determinazione nel primo tempo, con Ntt che ha giocato meglio e ha mantenuto il vantaggio accumulato inizialmente. Detto ciò, è stata una finale bellissima quella disputata su uno dei campi del Marchesino, a Rende, soprattutto per la cornice che è stata creata attorno: oltre un centinaio di spettatori ad assistere, musica (annuncio gol di Emmanuel Soliberto), telecronaca e diretta Facebook sulla pagina ufficiale (a cura di Christian De Nicolò, con ripreso di Matteo Soliberto), riprese dal vivo (Ernesto Gagliardi della Nestofilm) e foto (scattate da Francesco Flaccomio). Dopo la partita c’è stato spazio anche per la gigantesca torta e per i fuochi d’artificio, oltre che per le premiazioni delle squadre e dei singoli giocatori protagonisti nel corso della stagione, alla presenza del presidente regionale dell’Us Acli, Pierfrancesco De Napoli. Una festa speciale in cui ha trionfato il fairplay. Pur essendo una finale, segnata da tanto agonismo, i giocatori in campo hanno mostrato grande lealtà e correttezza, controllati a vista dall’ottimo duo arbitrale formato da Alessandro Righetti e Vincenzo Perri.
In campo, come detto, è stata gara vera. Verissima. L’approccio della Ntt si è rivelato migliore sin dall’inizio e questo aspetto, alla lunga, ha fatto la differenza. Ispiratissimo Mario Gallo che, dopo aver regalato un paio di giocate di pregevole fattura, si è messo in proprio realizzando il gol dell’1-0. Poi è salito in cattedra anche Aurelio Principe. Un cognome un programma, dato che la sua è stata una vera e propria… favola: assente per gran parte della stagione a causa di un infortunio, è rientrato dalle semifinali in poi e ha lasciato il segno; tre le reti segnate nella finalissima. Per No.Do.S, che ha lottato fino all’ultima a caccia dello spiraglio giusto per riaprire la gara, a referto il gol di Pasqualino Capalbo e un’autorete. Alla fine, a prescindere dallo stato d’animo opposto di vincitori e sconfitti, tutti a porsi la stessa domanda: “Ma quanto è bella la Corporate?”. Soddisfatti gli organizzatori Marco Falace e Marco Soliberto, così come le validissime collaboratrici Ilde Scarpelli e Stefania Colopi, sempre presenti sui campi.

Non meno importante il capitolo Open. Anche lì c’è grande attesa per le finalissime. In Premier, da segnalare gli exploit della Cerisano Soccer, che ha battuto 3-2 Atlas Acri, e della Soccer San Pietro, vittoriosa per 5-3 sulla Roglianese (s’incroceranno in settimana nell’ultimo atto del torneo). Wild Boars scatenata nel primo playout (9-0 contro Lago Calcio) e adesso se la vedrà con Campetto Marzi. Non resta che attendere il verdetto del match tra Calabria Young e Football Lattarico. Capitolo Championship. Nelle semifinali promozione, Spezzano C5 ha battuto Arintha Futsal per 4-2, mentre Real Cannuzze ha vinto un incredibile braccio di ferro contro Lattarico C5 per 4-5. Spezzano e Real Cannuzze si affronteranno in finale. In League One, la finale sarà una questione tra Real Briconatura (ha passato il turno in semifinale per la mancata presentazione dell’Acri) e la Pixeltek Maranese (6-4 contro San Luca C5).

Tempo di verdetti e finali per il settore Under. Giovedì in campo Città di Fiore e Vog Fagnano (fischio d’inizio alle ore 18) per l’Under 17. Città di Fiore protagonista anche della finale Under 10 Gold (sempre giovedì, alle 16).

È possibile conoscere tutti gli aggiornamenti sui campionati e le iniziative consultando il sito. Qui si possono trovare tutti i risultati e anche le pagine Facebook (Us Acli Cosenza) e Instagram (usaclicosenza).

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x