Ultimo aggiornamento alle 10:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la tragedia

Era di Taurianova la 31enne travolta e uccisa in mare a Napoli

Il cordoglio dell’amministrazione comunale per la morte di Cristina Frazzica. Si cerca la barca del killer

Pubblicato il: 11/06/2024 – 14:14

NAPOLI Saranno fondamentali le informazioni rese dall’avvocato superstite per fare luce sulla tragedia avvenuta domenica pomeriggio nelle acque di Posillipo, a Napoli, nei pressi della residenza presidenziale Villa Rosebery, dove una trentenne lombarda ha perso la vita. La vittima, Cristina Frazzica, nata a Taurianova, figlia di emigranti partiti dalla frazione di San Martino, Cristina Frazzica. La 31enne era a bordo di un kayak insieme con un avvocato napoletano quando i due sono stati investiti da una imbarcazione che ha proseguito la sua marcia senza fermarsi per prestare soccorso. L’uomo è stato sbalzato in mare insieme con la donna. L’allarme è scattato poco dopo le 18 mentre l’incidente in mare si sarebbe verificato almeno una mezz’ora prima.
L’amministrazione comunale di Taurianova in una nota esprime «ai familiari della ricercatrice universitaria 31enne vivo cordoglio a nome dell’intera città. La tragedia, verificatasi quando la ragazza era a bordo di un kayak che è stato colpito da un altro natante, poi dileguatosi dalla scena dell’incidente, ha suscitato sgomento in tutt’Italia e tutt’ora grande è l’apprensione dovuta alle ricerche che sono ancora in corso per risalire ai responsabili del sinistro. Cristina Frazzica – continua la nota – ricorda l’amministrazione comunale, assieme alla sorella gemella era nata proprio nella cittadina della Piana, dove la madre Angela e il padre Luigi vollero tornare per il lieto evento, dopo essersi stabiliti per lavoro a Voghera. «Ci facciamo rappresentanti di un sentimento assai diffuso in queste ore nella nostra comunità – affermano gli amministratori – per una tragedia sulla quale auspichiamo che si faccia quanto prima piena luce per dare verità e giustizia. Vedere spezzata in questo modo così terribile una giovane vita, provoca un moto di rigetto che vogliamo fronteggiare offrendo la solidarietà più totale alla sua famiglia e a quanti la piangono in questo momento, in Lombardia come nella stessa Taurianova».       

Foto Ansa

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x