Ultimo aggiornamento alle 16:26
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’intervento

Bruni: liste d’attesa infinite per gli screening oncologici

L’esponente del Pd, vicepresidente della Commissione regionale Sanità, sottolinea «una delle problematiche più insopportabili e urgenti da affrontare»

Pubblicato il: 13/06/2024 – 20:53
Bruni: liste d’attesa infinite per gli screening oncologici

REGGIO CALABRIA “Tra le molte criticità che affliggono il servizio sanitario, le liste d’attesa infinite per gli screening oncologici rappresentano una delle problematiche più insopportabili e urgenti da affrontare”. Lo sottolinea, in una nota, la consigliera regionale del Partito Democratico Amalia Bruni, vice presidente della Commissione Sanità a Palazzo Campanella. “La diagnosi precoce – aggiunge – è fondamentale per migliorare gli esiti di qualsiasi patologia, specialmente quelle oncologiche. Le lunghe liste d’attesa per gli screening oncologici non sono più tollerabili. La denuncia del Tribunale dei diritti del malato di Lamezia Terme, relativa all’interruzione del servizio di colposcopia, ha suscitato indignazione e preoccupazione. È inaccettabile che un servizio così cruciale sia interrotto da diversi mesi. Questa situazione mette a rischio la salute di molte donne e non può essere ignorata”. “La consigliera Bruni – é detto in un comunicato – ha contattato il Commissario straordinario dell’Asp di Catanzaro, generale Battistini, per discutere dell’urgenza di ripristinare il servizio di colposcopia nell’ospedale di Lamezia Terme. Durante l’incontro, Bruni ha sottolineato la necessità di trovare soluzioni rapide, anche tramite misure d’emergenza, per garantire la continuità del servizio e abbattere le liste d’attesa per gli screening oncologici”. “Ho rappresentato a Battistini – afferma Amalia Bruni – la necessità di ripristinare il servizio di colposcopia in tempi brevi e di implementare un piano straordinario per ridurre le liste d’attesa. Il commissario Battistini ha dimostrato sensibilità e determinazione nel voler risolvere questo problema. Continuerò a monitorare la situazione affinché questa ennesima deficienza venga risolta al più presto”. Bruni ha anche ribadito il proprio “impegno a vigilare costantemente sulla situazione sanitaria regionale ed a promuovere tutte le iniziative necessarie per garantire che i servizi di prevenzione e diagnosi precoce siano efficienti e accessibili a tutti i cittadini. La salute dei cittadini – prosegue – deve essere una priorità assoluta. È fondamentale garantire un sistema sanitario che possa rispondere efficacemente alle esigenze della popolazione, soprattutto quando si tratta di prevenzione e diagnosi precoce”.

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x